Apple Pay disponibile ufficialmente in Italia ecco come funziona

Apple Pay disponibile ufficialmente in Italia ecco come funziona

Apple Pay disponibile ufficialmente in Italia ecco come funziona sfruttando la tecnologia NFC, è possibile effettuare pagamenti nei POS

Chiaramente il funzionamento di Apple Pay in Italia è il medesimo rispetto a tutti gli altri stati. Associando una o più carte di debito/credito al nostro iPhone (da iPhone 6 in poi) e sfruttando la tecnologia NFC, è possibile effettuare pagamenti nei POS di nuova generazione supportati (tutti quelli contactless) autorizzando il tutto con la nostra impronta digitale.

Il funzionamento è assicurato anche con l’utilizzo di un Apple Watch. L’intero processo è crittografato in maniera tale che nè Apple nè il negozio in cui si paga conoscono il numero della carta e le informazioni a essa relative.

Apple Pay disponibile ufficialmente in Italia ecco come funziona

Fonte 

Apple Pay disponibile ufficialmente in Italia ecco come funziona

L’Italia per noi è un mercato strategico perché ha una buona percentuale di Pos contactless, ovvero il 50%, che da oggi potranno utilizzare Apple Pay. Inoltre vedo una buona adozione nel food e lifestyle. l’utilizzo del servizio è cresciuto del 450% del mondo e che i punti di forza sono semplicità, sicurezza e privacy. – Jennifer Bailey, la vicepresident della sezione Apple Pay

I negozi fisici che al momento sono pienamente supportati sono i seguenti: Auchan, Simply Market, Esselunga, Carrefour, Lidl, Eurospin, Old Wild West, Autogrill, La Rinascente, OVS, H&M, Leroy Merlin, Eataly, Sephora, Limoni, La Gardenia, Banzai/ePrice, Mondadori, Apple Store, Media World, Unieuro.

BANCHE SUPPORTATE
Il supporto ad Apple Pay però non dipende solo da Apple. Di fatto, solamente le banche che hanno raggiunto un accordo con il colosso di Cupertino hanno al momento autorizzato il funzionamento e l’associazione delle carte i credito/debito con il servizio di pagamenti.

Per il momento, le banche supportate sono carte del circuito Visa e Mastercard se erogate da Unicredit, Carrefour Bank e Boon. A breve invece arriverà il supporto di CartaBCC, ExprendiaSmart, Fineco, Hype, N26 e Widiba.

APPLE PAY E IL FUNZIONAMENTO ONLINE
Il servizio funziona anche attraverso delle specifiche app e degli specifici siti web compatibili. In particolare, al momento è possibile utilizzare Apple Pay nei seguenti store online:

Unieuro (app e sito), ParkAppy (app), EniPay (App), Deliveroo (app e sito), easyJet (app e sito), Musement (app e sito), Giglio (sito), Stockisti (sito), Saldi Privati (App), Trainline (App), Booking.com (App).

I possessori italiani di iPhone e iDevice vari potranno d’ora in avanti aggiungere carte di credito/debito alla piattaforma Apple per utilizzarle nei negozi fisici e negli store online abilitati. Secondo il sito italiano di Apple, già aggiornato con tutte le istruzioni per l’uso (configurazione e aggiunta carta), gli istituti che supporteranno inizialmente i pagamenti tramite Apple Pay sono Boon, Carrefour e UniCredit, su circuiti Visa e MasterCard.

Il sito afferma inoltre che il sostegno a ulteriori istituti di credito o banche – tra cui American Express, Mediolanum e Fineco – sarà aggiunto entro la fine dell’anno.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento