Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

Tecnicamente è un chatbot che fornisce consulenza legale, gratuita.

inventato dall’imprenditore britannico Joshua Browder.

che, senza grande fantasia, ha deciso di chiamare il suo software

“il primo avvocato robot del mondo”.

 

 

In altre parole, la specializzazione di questo avvocato-automatico

è ottenere il risarcimento per multe ingiuste legate a biglietti del parcheggio.

Sostengono di avere vinto in 375mila casi.

 

Tuttavia, il bot è istruito per comprendere le normative specifiche di 50 Stati e presentate

richieste per protestare contro la multa.

 

Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

Fonte

Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

 

In altre parole, avvocato Robot Si chiama DoNotPay il servizio utilizzato.

Basta che il cliente scriva chiaramente la situazione ed il problema “tipo”

 

Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

(esistono più di mille categorie) e il bot comincia a conversare con lui per avere

più dettagli, Se comprende il problema produce il testo di una lettera da mandare

al Comune che va solo stampata e firmata, ed il gioco è fatto la multa e contestata

 

Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

In altre parole, DoNot Pay l’avvocato robot serve a contestare i verbali ricevuti fino

ad ottenerne l’annullamento, L’applicazione è opera di uno studente 19enne di Stanford

originario di Londra

 

Joshua Browder, che sta letteralmente mandando in tilt la polizia di Londra e New York

raggiungendo, in due anni, quota 160mila verbali contestati e annullati per parcheggio

non pagato e divieto di sosta (su oltre 250mila casi analizzati).

 

Avvocato robot per contestare un ban ingiusto dai social

In conclusione, DoNot Pay l’avvocato robot  è un assistente virtuale capace di semplificare

la vita, Oltre a fare le ricerche per i singoli casi è capace di fare collegamenti logici

e proporre soluzioni che aiutano l’avvocato a interpretare il caso e agire di conseguenza

AMCOMPUTERS