Batteria ai nanodiamanti con durata infinita

Batteria ai nanodiamanti con durata infinita sicura e indistruttibile

Batteria ai nanodiamanti con durata infinita

La notizia, recentemente pubblicata su numerosissime riviste scientifiche

la Nano Diamond Battery prende il nome di un brevetto

del Cabot Institute dell’Università di Bristol

ha realizzato una batteria che si calcola possa durare fino a 28.000 anni.

Il principio sta nella possibilità di riciclare le scorie radioattive

delle centrali nucleari e dei reattori in disuso

 

Tuttavia, la grafite radioattiva messa a contatto con l’uranio viene trasformata in diamanti

sintetici che a loro volta vengono utilizzati proprio per alimentare le batterie rendendo

l’autonomia della batteria virtualmente infinita.

Le batterie sarebbero sicure e indistruttibili grazie a un guscio in diamante non radioattivo.

Batteria ai nanodiamanti che non si scarica con durata infinita

Fonte

Batteria ai nanodiamanti con durata infinita sicura e indistruttibile

 

In altre parole, la batteria “atomica” è priva di emissioni che dura in teoria migliaia

di anni e non deve nemmeno essere collegata alla rete ricarica!

Niente più ioni di litio quindi, o idrogeno, si usano scorie nucleari riciclate.

 

Che fanno paura solo a immaginarsele nascoste da qualche parte e non vorremmo

esistessero prodotte dall’attività umana, ma sono comunque presenti in giro per il mondo

per vari motivi Nello specifico la grafite, che dopo essere purificata si può usare per creare

i diamanti su scala nanometrica.

 

Il decadimento (nel senso fisico del termine, con emanazione di energia) degli stessi è

duraturo come da legge fisica e genera la potente e duratura carica.

Quella che viene poi raccolta e convogliata con superconduttore.

 

Batteria ai nanodiamanti con durata infinita sicura e indistruttibile

In conclusione, prima che questa tecnologia sarà pronta passeranno anni

Lo scopo, per qualunque produttore di auto elettriche premium, quelle che potrebbero

permettersi la batteria atomica ai diamanti, è avere un mezzo con energia inesauribile

o quasi (es. una batteria ai nano-diamanti certificata 100 anni).

 

EV top anche nelle prestazioni, volendo sportive, che quindi dimenticherebbe i problemi

di autonomia, delle colonnine o delle varie App con pagamenti delle ricariche.

 

Dopodichè se per assurdo fosse tutto pronto e funzionale, ci si scontrerebbe

con interessi non da poco, nell’industria e nella gestione dei servizi che per anni

si sono impegnate sul fronte delle auto a batterie, quelle da ricaricare.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento