Come mettere il lucchetto sulle conversazioni WhatsApp

Come mettere il lucchetto sulle conversazioni WhatsApp

Come mettere il lucchetto sulle conversazioni WhatsApp

Tra i grandi problemi di WhatsApp troviamo

sicuramente la cyber-sicurezza.

Tuttavia, l’applicazione di messaggistica istantanea

negli ultimi anni ha lavorato per proteggere tutti

i contenuti privati di tutti i suoi utenti.

 

Tuttavia, però i sistemi di sicurezza non bastano

specialmente per l’utenza più prudente, Proprio per questo motivo in molti hanno cercato

delle soluzioni esterne per proteggere le proprie conversazioni.

 

In altre parole, Per mettere il lucchetto sulle conversazioni WhatsApp è possibile scaricare

l’applicazione Serratura-Applock.

 

Questa app di terzi, inoltre, può essere utilizzata anche per Instagram, Twitter e Facebook.

Infatti questa applicazione permette di bloccare con una password quelle app che

contengono informazioni sensibili.

Come mettere il lucchetto sulle conversazioni WhatsApp

Fonte

Come mettere il lucchetto sulle conversazioni WhatsApp

 

In altre parole, La versione Beta è già possibile scaricarla sul Microsoft Store.

Inoltre la nuova Universal Windows App (UWP) di Whatsapp è stata completamente

riscritta da zero, e nella sua versione Windows 11 integra anche i rinnovati effetti grafici

Con il nuovo sistema operativo aumenta anche la velocità dell’applicazione 

 

Come mettere il lucchetto sulle conversazioni WhatsApp

In altre parole, stiamo parlando della versione per PC con novità esclusive

Viene introdotta anche la funzione disegno, che permette di disegnare su un pannello

dedicato e di inviare il risultato come immagine.

 

Le notifiche verranno inviate anche ad applicazione chiusa, Secondo il portale

Aggiornamenti Lumia mancherebbero solamente gli stickers, che con molte probabilità

verranno aggiunte nelle versioni successive.

 

lucchetto sulle conversazioni WhatsApp

Per quanto riguarda iOS l’applicazione aggiornata dovrebbe funzionare anche su iPad.

Al momento però non si hanno informazioni per quanto riguarda la data

d’arrivo su Mac e nemmeno su iPad

 

In conclusione, Ricordati che il peggior nemico del tuo smartphone e di tutti i contenuti

privati che contiene sei tu stesso, puoi perdere il telefono sull’autobus, lasciarlo incustodito

in giro, di mollarlo sul tavolo per mezz’ora mentre sei a fumare ecc..

AMCOMPUTERS