Datally app di Google per risparmiare trafffico dati

Datally app di Google per risparmiare trafffico dati

Datally app di Google per risparmiare trafffico dati

Google sta lanciando una nuova e semplice app per Android

che aiuterà gli utenti a tenere sotto controllo

una delle principali funzionalità del telefono:

il consumo dei dati internet

Pertanto, L’applicazione si chiama Datally, ed è pensata per aiutare

gli utenti a capire dove finiscono i dati internet

e in che maniera vengono usati.

Tuttavia, Datally mostrerà quale app consuma di più e in quale momento della giornata.

Servirà dunque a gestire questo tipo di informazioni

anche in base all’utilizzo che si fa del device;

suggerirà inoltre le reti Wi-Fi nelle vicinanze La notizia più importante è che c’è un

pulsante, nella parte alta dell’app, che ti permette di bloccare tutto il traffico dati

in modo tale da permettere il consumo solo all’app che è aperta sullo schermo.

Verrà visualizzato anche un fumetto, in stile chat, per sapere quanti dati sta utilizzando

l’app in esecuzione.

E se un utente non vuole bloccare tutto il traffico in background, Datally permette di

controllare il traffico app per app.

Datally app di Google per risparmiare trafffico dati

fonte

Datally app di Google per risparmiare trafffico dati
Datally viene rilasciata come parte integrante dell’iniziativa Next Billion Users di Google

che si concentra sul rendere i prodotti di Google più fruibili in paesi che hanno connessioni

mobili limitate e dove l’hardware di fascia bassa rimane il più diffuso.

Ecco perché l’iniziativa si fonda su funzionalità di base come la gestione del traffico

internet o dello spazio archiviato. Non a caso, l’app occupa appena 6 MB.

 

Josh Woodward, il product manager che supervisiona Datally

Datally app di Google per risparmiare trafffico dati

afferma che l’idea dell’app è venuta mentre si guardava a quanto tempo veniva perso

per trovare queste impostazioni, soprattutto in paesi in cui

il traffico dati è ancora relativamente costoso.

 

“Un gruppo della squadra ha trascorso molto tempo in paesi in via di sviluppo, osservando

le persone nelle loro case, nelle stazioni degli autobus, nelle aule scolastiche e ha notato

in che modo monitoravano il consumo di dati” ha detto Woodward.

 

Google ha testato Datally nelle Filippine da quest’estate.

La società afferma che ha già raggiunto oltre 500.000 utenti e che, in media

è in grado di salvare il 30% del traffico dati.

 

A partire da oggi, l’app e rilasciata anche nel resto del mondo ed è disponibile

su qualsiasi telefono con Android 5.0 o versioni successive.

Ovviamente gli utenti che godono di un piano tariffario vantaggioso non saranno

molto interessati all’app, ma per chi continua a raggiunge il limite di traffico

Datally è un’ ancora di salvezza.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento