Facebook rimuove 2 mld di account fake

Facebook rimuove 2 mld di account fake

Facebook rimuove 2 mld di account fake Grazie a L’intelligenza Artificiale, gli utenti attivi mensili complessivi raggiungono 2,375 miliardi.

Facebook ha già eliminato ben 2,19 miliardi di account fasulli nei primi tre mesi del 2019, che si sommano agli altri 1,2 miliardi negli ultimi tre del 2018.

Le cifre, di provenienza ufficiale, sono particolarmente impressionanti se si considera che, secondo l’ultimo rapporto finanziario, gli utenti attivi mensili complessivi raggiungono quota 2,375 miliardi.

Facebook stima inoltre che circa il 5% degli account registrati siano in realtà fasulli, e che siano riusciti a superare i controlli automatici e umani.

È una percentuale relativamente bassa, ma considerando le dimensioni raggiunte dal social network

si tratta sempre di un gran numero 120 milioni circa di account con il potenziale di fare danni.

Facebook rimuove 2 mld di account fake

Fonte

Facebook rimuove 2 mld di account fake

Sulle immagini pedopornografiche ormai Facebook interviene prima ancora che vengano pubblicate e solo lo 0,03% vengono poi viste da qualche utente.

Parliamo di 21 milioni di foto sulle quali, nel periodo preso in esame, il social network è arrivato nel 99 per cento dei casi prima che venissero segnalate.

Spam, propaganda terrorista, immagini di violenza e account fasulli vengono scovati con la stessa precisione chirurgica.

Per bullismo e odio online invece le cose cambiano.

Per la prima volta sono stati incluse anche le quantità di contenuti censurati sui quali le persone hanno fatto appello e quelli ripristinati.

E di nuovo i tassi maggiori di ripristino riguardano sempre odio e bullismo dove la differenza la fa il contesto nel quale una frase appare e dove è più facile fraintendere.

l’azienda ha sottolineato ancora una volta come i sistemi di machine learning e di intelligenza artificiale

abbiano rilevato proattivamente oltre il 95 percento di contenuti dannosi prima di essere segnalati dagli utenti, inclusi spam, conti falsi e propaganda terroristica.

Detto questo, Facebook ha ancora lavoro da fare nell’area di incitamento all’odio, dove solo il 65% del contenuto viene rilevato e rimosso. Ma questo è un aumento del 24% rispetto a un anno fa.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento