Falsi videogame: 900mila utenti infettati da malware

Falsi videogame 900mila utenti infettati da malware

Falsi videogame: 900mila utenti infettati da malware, Scaricare giochi pirata gratis può far comodo, ma puo essere nocivo ai videogiocatori.

Scaricare giochi pirata gratis può far comodo, ma puo essere nocivo ai videogiocatori

Kaspersky, in una sua recente indagine, ha scoperto che le copie pirata dei videogiochi più famosi vengono usate sempre più spesso per veicolare virus, malware e tentativi di phishing.

In tutto il mondo, una persona su dieci gioca con i videogame online.

Così come gli altri tipi di intrattenimento digitale, i videogiochi sono vulnerabili e soggetti ad abusi come la violazione di copyright e l’utilizzo di trackers per i torrent illegali.

Esiste una minaccia sempre più crescente l’uso fraudolento di brand noti per mascherare la diffusione di malware.

Molti dei videogiochi di punta sono ospitati su piattaforme di distribuzione online.

Queste piattaforme non sono sempre in grado di comprendere se i file software caricati siano veri file di gioco o campioni di malware truccati.

Falsi videogame 900mila utenti infettati da malware

Fonte

Falsi videogame 900mila utenti infettati da malware

Negli ultimi 12 mesi Kaspersy ha contato 932.464 attacchi dagli hacker ai videogiocatori, Un numero in preoccupante crescita rispetto al passato.

l’azienda ha scoperto un altro pericoloso fenomeno i nomi, i loghi e le grafiche dei brand del gaming più famosi, sono usati illecitamente per inviare email di phishing ai gamers.

Più il gioco è famoso, più esso è preso di mira dagli hacker, Il 30% degli attacchi intercettati da Kaspersky proveniva da copie pirata di Minecraft, seguito da GTA 5 e The Sims 4.

Allarmanti anche i dati relativi ai videogiochi, anch’essi piratati, distribuiti in pre-release: l’80% degli attacchi riguarda FIFA 20, Borderlands 3 e Elder Scrolls 6.

Gli attacchi di phishing contro i giocatori si concentrano sulle piattaforme di gaming online alle quali gli utenti devono accedere tramite autenticazione.

Gli hacker inviano email truffa ai videogiocatori imitando loghi e grafica ufficiali delle piattaforme e invitandoli a fare il login con i propri dati.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento