Google Adsense: Multato per abuso di posizione dominante

Google Adsense: Multato per abuso di posizione dominante

Google Adsense: Multato per abuso di posizione dominante

Secondo l’autorità francese garante della concorrenza

ritiene che le regole operative di Google Ads imposte da Google

agli inserzionisti siano stabilite e applicate a condizioni non obiettive

non trasparenti e discriminatorie.

Tuttavia, la mancanza di obiettività di queste regole

rendono molto difficile per gli inserzionisti applicarle

mentre Google ha tutta la discrezione per modificare la sua interpretazione

delle regole in un modo che è difficile da prevedere e decidere di conseguenza

se i siti rispettano o meno Ciò consente a Google adsense di applicarli in modo

discriminatorio Con danni sia per gli inserzionisti che per gli utenti dei motori di ricerca.

Google Adsense: Multato per abuso di posizione dominante

Fonte

Google Adsense: Multato per abuso di posizione dominante

L’Autorità ha imposto una sanzione finanziaria di 150 milioni di euro a Google.

Inoltre sottopone Google Adsense a un ordine che chiarisce le regole operative della sua

piattaforma pubblicitaria di Google Ads e le procedure per la sospensione degli account.

Google dovrà inoltre mettere in atto misure per prevenire, rilevare e gestire le violazioni

delle “Regole” di Google Ads.

Il riassunto della decisione deve essere accessibile tramite la home page

dei motori di ricerca Google.com e Google.fr, per un periodo di una settimana.

 

Il funzionamento della piattaforma Google Adsense è inquadrato dalle Regole

definite da Google, che specificano le condizioni alle quali un inserzionista

può trasmettere pubblicità.

Per poter aprire un account, ogni inserzionista deve espressamente accettare di rispettarli.

Inoltre, Lo scopo di alcuni di essi è proteggere l’utente di Internet in modo che non sia

esposto a pubblicità che lo indirizzano a siti che potrebbero danneggiare i suoi interessi.

 

In altre parole, Google Adsense proibisce agli inserzionisti di vendere prodotti

o servizi normalmente gratuiti o di presentare contenuti a utenti Internet diversi

da quelli presentati a Google.

Google potrebbe rifiutare annunci, bloccare i siti, o anche sospensione account

degli inserzionisti, che non può più passare senza pubblicità attraverso Google Ads

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento