Google Sabrina trasforma il televisore in Smart TV

Google Sabrina trasforma il televisore in Smart TV

Google Sabrina trasforma il televisore in Smart TV

l’erede del Google Chromecast e il nome in codice è “Sabrina“.

Dopo tante indiscrezioni, sulla sua forma e sulle sue caratteristiche.

Google Sabrina avrà una forma diversa rispetto all’attuale Chromecast:

sarà leggermente ovale e non rotondo I colori disponibili saranno

il bianco, il nero e il rosa, ci sarà una grande “G”

al centro della scocca e la superficie non è di plastica dura ma di gomma

Sabrina potrà essere controllata con la voce o con un telecomando

Google Sabrina trasforma il televisore in Smart TV

Fonte

Google Sabrina trasforma il televisore in Smart TV

 

Caratteristiche tecniche Google Sabrina

In altre parole, pubblicate da XDA-Developers ecco le caratteristiche tecniche di questo

dispositivo di streaming da collegare alla Tv.

Il SoC sarà un Amlogic S905X2 quad-core, prodotto a 12 nm e con frequenza massima

di 1,8 GHz, il processore può elaborare anche contenuti codificati con lo standard H.265

profondità di colore di 10 bit, risoluzione 4Kp75

(ma l’uscita video sarà a 60 fps a causa del connettore HDMI 2.1). S

abrina sarà anche compatibile con HDR10, HLG, Dolby Vision con  2 GB di Ram

 

Google Sabrina trasforma il televisore in Smart TV

Peranto, molto sicuramente Google Sabrina, sarà presentata insieme ad Android 11

Tuttavia, Integrerà Android Tv 11 e avrà una interfaccia utente ridisegnata rispetto a quella

degli attuali Chromecast. Sarà presente una tab “Live” per selezionare i contenuti

in diretta, le tab “For you“, “Movies“, “TV“, “Live“, “Apps“, “My Library”

e anche una schermata specifica per l’assistente vocale.

 

Google Sabrina trasforma il televisore in Smart TV

In conclusione, la chiavetta verrà fornita con un’applicazione di sistema preinstallata

denominata “SabrinaService”.

Questa applicazione fa riferimento alla modalità di “bassa latenza automatica”.

Questa è una caratteristica della specifica HDMI 2.1 che consente al dispositivo

di inviare un segnale al televisore collegato per disabilitare le funzionalità

di post-elaborazione che potrebbero aggiungere latenza alla visualizzazione del video.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento