Huawei Mate 10 PRO caratteristiche prezzo data di uscita

Huawei Mate 10 PRO caratteristiche prezzo data di uscita

Huawei Mate 10 PRO caratteristiche prezzo data di uscita

Il mondo degli smartphone sta vivendo una delle più grandi

transizioni degli ultimi anni:

tutte le aziende stanno cambiando il design dei propri telefoni

adottando uno schermo con rapporto d’aspetto 18:9

e con cornici sempre più sottili.

I primi ad adottare questa soluzione sono stati Samsung e LG

seguiti successivamente da Apple e da molte aziende cinesi.

L’unica che ancora mancava all’appello era Huawei.

L’azienda cinese si è fatta attendere un po’, ma non ha tradito le aspettative.

Huawei Mate 10 PRO caratteristiche prezzo data di uscita

Fonte

Huawei Mate 10 PRO caratteristiche prezzo data di uscita

 

In un evento organizzato a Monaco, Huawei ha tolto i veli a tre nuovi smartphone

il Mate 10, il Pro e il Porsche Design.

Sebbene il nome possa ingannare, non si tratta di tre smartphone identici

ma sono dei dispositivi con caratteristiche abbastanza differenti tra di loro.

Ad esempio, il 10 e il Mate 10 PRO variano sia sotto il profilo del design

sia della scheda tecnica (il primo monta un display 16:9), e lo stesso si può dire

per Mate X Porsche Design.

La scelta di Huawei è stata molto intelligente: ha lanciato tre smartphone che hanno

un proprio carattere e che possono conquistarsi una nicchia di mercato differente

senza pestarsi i piedi a vicenda.

 

Huawei Mate 10 PRO caratteristiche prezzo data di uscita

Una delle poche caratteristiche in comune è il processore Kirin 970

 chipset pensato esclusivamente per l’intelligenza artificiale.

All’interno del System on a Chip c’è un coprocessore i7 che gestisce tutti i sensori e il sistema

di intelligenza artificiale (NPU – Neural Processing Unit).

Grazie a un’IA presente in locale, lo smartphone acquisisce una serie di funzionalità uniche

come la possibilità di riconoscere 2000 immagini al minuto e la traduzione simultanea.

Huawei Mate 10 PRO caratteristiche prezzo data di uscita

 

In Italia non arriveranno tutti e tre i dispositivi, ma solamente il Mate 10 PRO e il Mate X

Porsche Design (che verrà venduto solamente all’interno dei negozi dell’azienda

automobilistica tedesca).

I due smartphone sono già disponibili online per il pre-ordine, mentre la spedizione e la

vendita nei negozi comincerà da metà novembre.

 

Il Mate 10 PRO ha un prezzo di lancio di 849 euro, mentre il Mate X Porsche Design arriva

nei negozi a 1395 euro.

Ecco le caratteristiche del Mate 10 PRO, del Mate 10 Porsche Design e del Mate 10

 

Specifiche tecniche Mate 10 PRO

Partiamo dal Mate 10 Pro, uno dei due smartphone che approderà in Italia.

Il telefonino entra in diretta competizione con il Samsung Note 8, LG V30, iPhone X

e Google Pixel 2 XL, i quattro phablet top di gamma presentati negli ultimi mesi e

caratterizzati da un design bezel-less e da uno schermo con rapporto d’aspetto di 18:9.

 

Non bisogna girarci troppo intorno: il mondo della telefonia sta andando verso questa

direzione ed è logico che tutte le aziende stanno adattando i loro device alle nuove

esigenze degli utenti.

 

La scheda tecnica del Mate 10 PRO non può che essere quella di un top di gamma.

A bordo troviamo un chipset Kirin 970, supportato da una GPU Mali G72MP12, da 6GB di

RAM e da 128GB di memoria interna non espandibile.

 

Sul processore Kirin 970 è necessario soffermarsi un attimo, perché rappresenta una delle

novità più interessanti presentate da Huawei a Monaco.

Si tratta di un nuovo chipset sviluppato da HiSilicon (azienda sussidiaria di Huawei) con

architettura a 10 nanometri e che integra al proprio interno un coprocessore i7 dedicato

all’intelligenza artificiale.

 

Una soluzione simile a quella vista con il chipset A11 di Apple, ma il funzionamento del

coprocessore Huawei è leggermente diverso e permetterà al Mate 10 PRO di svolgere più

velocemente il proprio lavoro.

Nel coprocessore è presente un’unità di calcolo neurale che renderà il Mate 10 PRO uno

smartphone “intelligente”, migliorando anche il funzionamento del comparto fotografico

realizzato in collaborazione con Leica

AMCOMPUTERS

[Voti: 0   Media: 0/5]

Lascia un commento