Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Huawei P20 Pro è stato uno degli smartphone più chiacchierati degli ultimi mesi e dopo tante indiscrezioni e rumor, è stato finalmente presentato dall’azienda cinese in un evento organizzato a Parigi.

Lo smartphone è il nuovo dispositivo di punta di Huawei che dovrà sfidare il Galaxy S9 e l’iPhone X.

Non è un caso che durante tutta la presentazione dello smartphone, il CEO di Huawei abbia più e più volte paragonato le prestazioni del P20 Pro a quelle dei due principali concorrenti.

Con il nuovo smartphone Huawei fa un deciso passo in avanti rispetto al recente passato e diventa un punto di riferimento per le altre aziende.

Il Huawei P20 Pro è un vero e proprio concentrato di tecnologia, a partire dal comparto fotografico che è costato a Huawei (e Leica, azienda con la quale collabora da oramai tre anni) tempo e denaro per ricerca&sviluppo.

Nulla è stato lasciato al caso e il P20 Pro è nato per essere il primo della classe. E in alcuni settori lo è fin da subito.

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Fonte

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Oltre al Huawei P20 Pro, sono stati presentati anche il Huawei P20 (di cui parliamo in un altro articolo) e il Huawei Mate RS.

Mentre sul primo negli ultimi mesi erano uscite decine e decine di indiscrezioni, il secondo è stato un vero e proprio colpo a sorpresa dell’azienda cinese, brava a tenerlo nascosto fino alla fine.

Il Mate RS è una versione lussuosa del Huawei P20 Pro, dal quale riprende la maggior parte delle caratteristiche tecniche.

Lo smartphone entra a far parte della scuderia “Porsche Design” e si caratterizza per l’utilizzo di materiali pregiati e per scelte stilistiche estreme. Così come estremo è il prezzo: per la versione premium è necessario sborsare oltre 2000 euro.

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Caratteristiche Huawei P20 Pro

Uno smartphone senza compromessi. Per il Huawei P20 Pro l’azienda cinese ha scelto le migliori componenti hardware disponibili sul mercato.

A partire dallo schermo. Il display è OLED, ha una diagonale di 6,1 pollici, una risoluzione 2240×1080 pixel e presenta nella parte superiore il notch, la tacca dove è integrata la fotocamera anteriore.

Sotto lo schermo troviamo il chipset Kirin 970 che integra un Neural Processing Unit per l’intelligenza artificiale, con a supporto 6GB di RAM e 128GB di memoria interna.

L’intelligenza artificiale è il vero motore dello smartphone: ne migliora le prestazioni, ne diminuisce i consumi e fa salire di livello il comparto fotografico.

Senza l‘intelligenza artificiale lo smartphone perderebbe la metà della sua potenza.

Come detto, è sul comparto fotografico che Huawei ha concentrato la maggior parte dei suoi sforzi. Per la prima volta su uno smartphone sono presenti ben tre fotocamere verticali posteriori.

Huawei ha deciso di porle tutte in verticale: il sensore principale è al centro ed è da 40 Megapixel e ha un’apertura focale di 1.8.

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Ad accompagnarlo ci sono un teleobiettivo da 8 Megapixel (zoom x3) e una lente per gli scatti in bianco e nero da 20 Megapixel con apertura focale da 1.6.

La fotocamera anteriore è da 24 Megapixel e viene utilizzata per il Face Unlock, il sistema per il riconoscimento del volto di Huawei che promette di essere super veloce e affidabile.

Il sistema con tripla fotocamera riesce ad essere gestito alla perfezione solo grazie alla presenza dell’intelligenza artificiale, che regala allo smartphone anche altre funzionalità uniche.

Ad esempio, quando si sta per scattare una foto, l’intelligenza artificiale riconosce gli oggetti inquadrati e imposta in automatico il bilanciamento del bianco per rendere l’immagine perfetta.

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

La tecnologia 4D Predictive Focus permette al P20 Pro di identificare gli oggetti in movimento e di stabilizzare in automatico l’immagine.

Per quanto riguarda la stabilizzazione delle foto, lo smartphone integra anche la tecnologia Huawei AIS, che sfrutta l’IA per eliminare “l’effetto mosso” dalle immagini.

Sempre per quanto riguarda il comparto grafico c’è da segnalare la possibilità di raggiungere valori di ISO fino a 102400.

Tutte queste funzionalità hanno permesso al Huawei P20 Pro di ottenere su DXoMark, sito di benchmark dedicato alle fotocamere, un punteggio di 109, il più elevato mai registrato da uno smartphone.

La batteria è da 4000mAh e permette di arrivare a fine giornata senza troppi problemi. Oltre al comparto fotografico, anche quello audio presenta delle componenti molto interessanti, come il nuovo Huawei DAC Headphone Amplifier.

Lo smartphone monta la versione Android Oreo 8.1 con personalizzazione EMUI 8.1. Non è presente il jack audio da 3,5mm, mentre c’è un carrellino dove alloggiare una doppia scheda SIM con il supporto al 4G. Lo smartphone ha ricevuto la certificazione IP67.

Huawei P20 Pro lo smartphone con tre fotocamere posteriori

Prezzo e data di uscita Huawei P20 Pro

Il Huawei P20 Pro è disponibile nei negozi italiani dal 6 aprile a un prezzo di 899 euro. Quattro le colorazioni tra cui scegliere: Twilight, Black, Midnight Blue e Pink Gold.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento