Il Metaverso Cambierà le nostre Vite e abitudini

Il Metaverso Cambierà le nostre Vite e abitudini

Il Metaverso Cambierà le nostre Vite e abitudini

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook e tra le

menti dietro il metaverso ha già annunciato

che entro la fine dell’anno svelerà i dettagli di Project Cambria

il nome in codice per il visore del Metaverso.

Inoltre, Secondo l’amministratore delegato di Meta

questo rivoluzionerà il mondo della realtà virtuale, aumentata e mista.

 

In altre parole, Il nuovo visore sarà in grado di passare dalla visione in realtà virtuale

all’ambiente circostante in maniera più semplice, perché si vedrà anche “attraverso”

 

il casco, in modo nitido e a colori, diversamente dall’attuale visore di realtà virtuale.

un sistema potenziato di tracciamento delle mani e del volto.

Il Metaverso Cambierà le nostre Vite e abitudini

Fonte

Il Metaverso Cambierà le nostre Vite e abitudini

 

In altre parole, il Metaverso Permetterà un uso più facile senza i controller

(sempre previsti, ma più piccoli e maneggevoli) e soprattutto permetterà al sistema di

rilevare le espressioni facciali per realizzare avatar sempre più vicini all’aspetto reale.

 

Tuttavia, L’obiettivo di Meta è quello di realizzare degli strumenti che riescano

a far diventare l’esperienza della realtà virtuale sempre meno virtuale e sempre più reale.

 

Il Metaverso Cambierà le nostre Vite e abitudini

In altre parole, superare lo scarto tra la realtà che si percepisce come reale e l’altra, che

ora è ancora in un certo senso distante ma che potrebbe diventare ben presto la

principale, sostituendo la prima.

 

Secondo alcuni analisti Meta starebbe spingendo troppo velocemente verso la realtà

parallela, nonostante al momento non si possa ancora parlare di una vera

e propria esperienza funzionale di tale realtà.

 

Il Metaverso Cambierà le nostre Vite e abitudini

In conclusione, l’azienda sta investendo miliardi di dollari in questi progetti e non vuole

arrivare tardi nel momento in cui la realtà virtuale diventerà una parte

fondamentale della vita delle persone.

 

Al momento non è dato sapere che cosa accadrà ma una cosa è certa, Meta non può

permettersi di fallire proprio sulla realtà virtuale.

AMCOMPUTERS

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]