IPTV DAZN migliora la qualità e dimezza il buffering

IPTV DAZN migliora la qualità e dimezza il buffering

IPTV DAZN migliora la qualità e dimezza il buffering

DAZN, il servizio streaming sportivo di Perform, dopo il bug che ha avuto nel suo debutto con continui blocchi, ha voluto esprimere la propria soddisfazione tramite un comunicato rilasciato al termine di Parma – Juventus.

L’architettura di sistema impiegata da Dazn (come pure da Netflix) si basa sull’uso delle cosiddette Cdn (Content delivery network) che sono reti di memorie (cache e cloud) distribuite. Per esempio,

quando si chiede un piccolo filmato YouTube a Google che ha “hyper data center” in un limitato numero di località molto lontane dai clienti finali, la richiesta viene “catturata” da una Cdn.

Interconnesse con le reti degli operatori Telco, le Cdn consentono di avvicinare i contenuti ai clienti e questo migliora le prestazioni.

Purtroppo, però, tenuto conto che di solito le Cdn sono esterne alle reti dei Telco, la “distanza” tra contenuto e cliente

(in effetti, tecnicamente interessano il tempo di andata e ritorno e i pacchetti persi)

limita la qualità del video in termini di risoluzione e consente di avere una qualità Hd, che richiede non meno di 7,2 Mbps su televisori di grandi dimensioni (55 pollici o superiori), solo per un “piccolo” numero di clienti.

IPTV DAZN migliora la qualità e dimezza il buffering

Fonte
Fonte
IPTV DAZN migliora la qualità e dimezza il buffering
Per l’incontro di (sabato 1 settembre 2018) si parla di circa 1 milioni di utenti.

Al di là delle dichiarazioni sembra effettivamente calato il numero delle lamentele, comunque presenti (con varie problematiche, dalle interruzioni alla qualità non soddisfacente)

ma in quantità apparentemente inferiore rispetto alle giornate precedenti. Si dovrà sicuramente lavorare anche per garantire un’esperienza più omogenea.

Non sono pochi gli utenti che continuano a riscontrare prestazioni piuttosto differenti a seconda del dispositivo utilizzato,

un fatto che nelle prime due giornate si erano verificati problemi con continui blocchi e riavvi del’app sui dispositivi Android e iOS

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento