IPTV DAZN tutti i dispositivi per vedere la Serie A

IPTV DAZN tutti i dispositivi per vedere la Serie A

IPTV DAZN tutti i dispositivi per vedere la Serie A

DAZN (si legge Da-Zone) è la nuova piattaforma online che si è aggiudicata parte dei diritti televisivi della Serie A:

trasmetterà in esclusiva tre partite per ogni turno di campionato. Per il mercato italiano è una vera e propria rivoluzione:

mai un servizio OTT (over-the-top) aveva ottenuto l’esclusiva per trasmettere alcune partite della Serie A.

DAZN ha acquisito i diritti per mandare in onda il posticipo del sabato sera, la partita delle 12:30 della domenica e una partita della domenica alle 15:00

e in più potrà trasmettere quattro big match. Ma per offrire un’offerta più ampia, DAZN ha ottenuto anche i diritti televisivi in esclusiva della Serie B, della Liga Spagnola, della Ligue 1, della MLB

(il campionato professionistico statunitense di baseball), la NHL (il campionato professionistico statunitense di hockey su ghiaccio), incontri di pugilato e MMA e il campionato di freccette.

IPTV DAZN tutti i dispositivi per vedere la Serie A

Fonte
IPTV DAZN tutti i dispositivi per vedere la Serie A
DAZN funziona allo stesso modo di Netflix: si paga un abbonamento mensile (9,99 euro e il primo mese è gratuito) e si ha l’accesso a tutti i contenuti presenti sulla piattaforma.

DAZN è disponibile su quasi tutti i dispositivi elettronici ed entro l’inizio del campionato verrà reso disponibile anche per altre piattaforme.

DAZN: dispositivi supportati

Smartphone, tablet, smart tv, console, computer, Google Chromecast, Amazon Fire TV Stick DAZN sarà raggiungibile da molti dispositivi elettronici.

L’obiettivo è raggiungere una diffusione capillare sul territorio italiano.

Per utilizzare il servizio non bisogna utilizzare né una parabola né il cavo dell’antenna per trasmettere il segnale: il tutto avviene tramite la connessione a Internet.

DAZN: quanto costa abbonarsi

L’abbonamento a DAZN ha un costo di 9,99 euro al mese ed è possibile registrare fino a un massimo di 6 dispositivi, 2 dei quali potranno utilizzare contemporaneamente la piattaforma.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento