Jailbreak su iOs 13 effettuato con successo su iPhone X

Jailbreak su iOs 13 effettuato con successo su iPhone X

Jailbreak su iOs 13 effettuato con successo su iPhone X

eseguito il primo jailbreak di iOs 13,1 su un iPhone X

sfruttando l’exploit Checkm8

Da pochi giorni e uscito ufficialmente

il nuovo sistema Operativo di Apple iOs 13,1

È gia, è stato eseguito con successo

il primo Jailbreak su iOs 13 su un iPhone X

sfruttando l’exploit Checkm8

che è diventato particolarmente celebre negli ultimi giorni

grazie al lavoro dello sviluppatore axi0mX.

Il metodo appena svelato funziona su gadget

con iOs e processori dall’A5 all’A11 in altre parole

da iPhone 4S fino appunto a iPhone X

spaziando anche su vari iPad e iPod Touch

e si basa sul boot del dispositivo

non si vedeva dal 2010 con iPhone 4.

Jailbreak su iOs 13 effettuato con successo su iPhone X

Fonte

Jailbreak su iOs 13 effettuato con successo su iPhone X

Inoltre, C’è da dire che al momento il metodo utilizzato

per ottenere il jailbreak è di tipo semi-tethered

quindi richiede il collegamento ad un computer

che carica le modifiche apportate al sistema dopo ogni riavvio.

Tuttavia, Stando a quanto dichiarato dallo sviluppatore

per ottenere il Jailbreak su iOs 13 mediante checkm8

sono sufficienti solo un paio di secondi

e non è necessario caricare alcuna immagine.

Il tool è stato rilasciato pubblicamente su GitHub

 

Jailbreak su iOs 13 si trova in fase beta

e che l’utilizzo del Jailbreak su iOs 13

potrebbe causare brick dei dispositivi

la scoperta apre le porte agli sviluppatori per perfezionarlo.

In altre parole, gli iPhone (dal 4S all’X) e gli iPad

(dal 2 agli iPad Pro 2017) con qualche anno sulle spalle

potrebbero avere a disposizione nuovi strumenti

per caricare nel sistema operativo applicazioni

provenienti da fonti non ufficiali

 

(Cydia Store ha chiuso lo scorso dicembre)

pur utilizzando le versioni di iOS e iPadOS più recenti.

Inoltre, bisognerà valutare in futuro come si svilupperà

il percorso tracciato da Axi0mX.

 

Jailbreak su iOs 13

Inoltre, allo stato attuale, visto che per sfruttare checkm8

è necessario avere fisicamente accesso al terminale tramite USB

non è possibile farlo da remoto

la falla non rappresenta un grave rischio per l’utente finale.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento