Microsoft annuncia Windows 10S versione per le scuole

Microsoft annuncia Windows 10S versione per le scuole

Microsoft annuncia Windows 10S versione per le scuole

Microsoft ha annunciato un’attesa nuova versione di Windows 10 pensata per contrastare l’egemonia di Chrome OS nel mercato educational . La risposta di Microsoft al sistema operativo di Big G è Windows 10 S, progettato per funzionare su sistemi dotati di hardware di basso livello con in mente principalmente scuole e studenti. Il nuovo sistema operativo potrebbe inoltre essere la base di notebook e sistemi generici dal prezzo di listino piuttosto basso, con i primi computer sul mercato che verranno proposti a partire da 189 dollari sul mercato USA.

La peculiarità del nuovo sistema operativo è che può eseguire esclusivamente applicazioni scaricate su Windows Store, che non significa che non può eseguire le app Win32 tradizionali, ma che devono essere disponibili sullo store di app digitali ufficiale del sistema operativo. Le novità sono state annunciate dal responsabile della divisione Windows di Microsoft Terry Myerson, che ha sottolineato come il nuovo sistema operativo sia capace di supportare periferiche e dispositivi esterni in maniera identica alla versione standard di Windows 10, e senza compromessi.

Microsoft annuncia Windows 10S versione per le scuole

Fonte hwupgrade.it

Microsoft annuncia Windows 10S versione per le scuole

Microsoft annuncia Windows 10S versione per le scuole che permette inoltre l’esecuzione di qualsiasi browser, benché sia presente su Windows Store, anche se avrà naturalmente Microsoft Edge installato nativamente. Microsoft ha inoltre cambiato il processo di log-in: Windows 10 S sarà utilizzabile in circa 15 secondi già al primo avvio, con una procedura che è drasticamente più veloce rispetto all’attuale Windows 10 Pro. Fra le altre novità troviamo la possibilità di configurare più sistemi attraverso una chiavetta USB che contiene le impostazioni in modo da esportare il setup su più sistemi in maniera rapida.

In una scuola un processo di questo tipo potrebbe semplificare il primo set-up dell’intero parco macchine, in modo da replicare le impostazioni su tutti i sistemi disponendo di strumenti facilmente reperibili. La scelta di costringere gli utenti ad usare solo app provenienti dallo Store non è da individuare come un limite, ma di una scelta ben precisa con lo scopo di offrire agli studenti un sistema estremamente sicuro con app controllate. Windows 10 S non è da intendersi come una versione limitata del SO standard, soprattutto sul piano delle funzioni.

Il sistema operativo alla base è infatti lo stesso, ed infatti è possibile aggiornare a Windows 10 Pro direttamente da un’installazione Windows 10 S, gratuitamente se si è studenti, a 49,99 dollari se invece si è utenti standard. Il nuovo sistema operativo non sarà venduto all’interno del canale retail e non sarà acquistabile come copia stand-alone, ma sarà installato solamente su sistemi che competeranno con i Chromebook soprattutto sulla fascia bassa del mercato. Windows 10 S sarà infatti abbinato – anche e soprattutto – a sistemi che avranno un listino molto basso.

I primi PC con Windows 10 S arriveranno infatti a partire da questa estate ad un prezzo che partirà da 189 dollari, con incluso nel prezzo un abbonamento gratuito a Minecraft: Education Edition. Il sistema operativo verrà inoltre offerto gratuitamente a tutte le scuole che hanno attualmente un parco macchine basato su Windows 10 Pro, includendo un aggiornamento ad Office 365 education con Microsoft Teams.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento