Microsoft Edge Chromium: nuova Funzionalità sulla Privacy

Microsoft Edge Chromium: nuova Funzionalità sulla Privacy

Microsoft Edge Chromium: nuova Funzionalità sulla Privacy

le nuove opzioni aggiunte per la privacy in Microsoft Edge

e possibile testare la privacy di ogni utente

Ecco cosa bisogna fare per abilitarle e come funzionano.

In altre parole, La prevenzione del tracciamento è una funzionalità

pensata per proteggere l’utente dai siti non visitati direttamente

che accedono ai cookie e altri meccanismi dei dati personali

In altre parole, Gli utenti sono anche preoccupati per l’access

o ai loro account senza la loro autorizzazione a causa della compilazione automatica.

Ad esempio, se hai le tue credenziali per il sito di social media

salvato nel browser e esci dal tuo account e consenti al tuo amico di utilizzare il browser

il automatico potrebbe comunque suggerire automaticamente le tue informazioni

Microsoft Edge Chromium: nuova Funzionalità sulla Privacy

Fonte

Microsoft Edge Chromium: nuova Funzionalità sulla Privacy

In altre parole, Per abilitare questa nuova funzionalità è necessario avere

Microsoft Edge Chromium.

  • Aprite una nuova scheda di Microsoft Edge Chromium
  • Nella barra degli indirizzi digitate edge://flags#edge-tracking-prevention
  • e date Invio.
  • Alla voce Microsoft Edge tracking prevention scegliete Enabled
  • Riavviate Microsoft Edge Chromium

 

In altre parole, Microsoft fornisce tre opzioni per poter gestire la propria privacy.

Per impostazione predefinita Microsoft imposta la protezione del tracciamento su Balanced

ovvero una via di mezzo tra la compatibilità con i siti web e la privacy.

 

Sono anche disponibili le opzioni Basic (basilare) che blocca la maggior parte dei tracker

di terze parti ma mostra comunque tutti gli annunci pubblicitari

e Strict ovvero dei siti di cui ci si fida e per cui sarà possibile disabilitare

la protezione del tracciamento.

 

Microsoft Edge Chromium: nuova Funzionalità sulla Privacy

Microsoft ha anche proposto la disattivazione per impostazione predefinita

di autenticazione del sistema operativo

 

In altre parole, il riempimento automatico di Chromium utilizzerà la logica di

autenticazione di Windows 10 esistente attualmente utilizzata per il gestore delle password

e ci sarà un’impostazione per configurare per quanto tempo un’autenticazione

corretta dovrebbe rimanere valida.

 

Questa decisione è stata presa per garantire che agli utenti non venga richiesta

l’autenticazione finché non indicano che desiderano accedere alle credenziali salvate”

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento