Occhiali Smart di Apple dotati di intelligenza Artificiale

Occhiali Smart di Apple dotati di intelligenza Artificiale

Occhiali Smart di Apple dotati di intelligenza Artificiale

A dirlo è una nota esperta del settore, l’ormai arcinoto

(e solitamente molto affidabile) analista Ming-Chi Kuo.

Il report focalizza l’attenzione su Genius Electronic Optical,

fornitore di parte della componentistica che andrà a comporre

gli “Apple Glass“ Il colosso guidato da Tim Cook

non sarà però l’unico a sfruttare le conoscenze acquisite dall’azienda

visto che sempre dalla nota si apprende che saranno diversi i prodotti

di realtà virtuale e realtà aumentata che sfrutteranno la stessa componentistica.

 

In altre parole, Apple lancerà Occhiali Smart dispositivi AR HMD

(head-mounted display) nel 2Q22 ll device fornirà un’esperienza AR con schermo

trasparente, rendendo quindi necessarie anche le lenti e Genius è un fornitore chiave

 

Pertanto, Sarà un prodotto considerabile nuovo, capace di puntare a una nuova nicchia

di mercato, Il prezzo dovrebbe essere compreso tra i 300 e i 900 dollari

Occhiali Smart di Apple dotati di intelligenza Artificiale

Fonte

Occhiali Smart di Apple dotati di intelligenza Artificiale

 

Inoltre, Essendo un prodotto di nicchia, un po’ come gli HomePod, pare che l’azienda

si aspetta di vendere nel primo anno non più di 180.000 unità, per poi aumentarle

con l’evoluzioni degli anni seguenti.

 

Occhiali Smart di Apple dotati di intelligenza Artificiale

Alcuni prototipi, conosciuti con il nome in codice N301 e N421, utilizzano un SoC

proprietario di Apple che pare sia anche più potente degli M1, I clienti potranno ordinare la

loro unità di occhiali e inserire lenti graduate e gli occhiali avranno dimensioni ridotte.

 

In conclusione, Genius Electronic Optical e Apple, intanto, continuano a lavorare affiancate

per la produzione di un elemento essenziale del prossimo smartphone di Cupertino.

 

Occhiali Smart di Apple dotati di intelligenza Artificiale

L’azienda produrrà infatti la lente grandangolare e il teleobiettivo da montare

sui prossimi iPhone 13, si tratterà, con grande probabilità, di uno strumento di fascia molto

alta, destinato più ad un pubblico specializzato che a quello comune.

AMCOMPUTERS

Lascia un commento