Preparare il propio PC a Windows 10 Spring Creators Update

Preparare il propio PC a Windows 10 Spring Creators Update

Preparare il propio PC a Windows 10 Spring Creators Update

Windows 10 Spring Creators Update è quasi pronto al debutto: tra pochi giorni Microsoft inizierà il rilascio ufficiale per tutti gli utenti.

Prima che arrivi su tutti i PC saranno necessari un paio di mesi, ma nel frattempo è necessario è necessario farsi trovare pronti L’aggiornamento primaverile di Windows 10 non porterà grossi cambiamenti al sistema operativo: ci saranno alcuni aggiornamenti per migliorare Windows Defender;

verrà rilasciato Timeline, uno strumento che permetterà agli utenti di continuare la scrittura di un documento utilizzando dispositivi differenti e si cercherà di aumentare il numero di utenti di Microsoft Edge integrando nuove funzionalità al browser.

Anche se Windows 10 Spring Creators Update non porterà grosse novità, bisogna prendere delle precauzioni e preparare il computer all’aggiornamento.

Preparare il propio PC a Windows 10 Spring Creators Update

Fonte
Preparare il propio PC a Windows 10 Spring Creators Update

Fare il backup dei file

Prima di fare un grosso aggiornamento di un qualsiasi sistema operativo, è sempre una buona idea fare il backup dei file presenti sull’hard disk nel caso in cui qualcosa andasse storto durante l’installazione.

Su Windows 10 è possibile effettuare il backup utilizzando direttamente il tool presente di default sul sistema operativo.

È necessario entrare all’interno delle Impostazioni, cliccare su “Aggiornamento e sicurezza” e poi su Backup.

Qui si potrà scegliere se fare il backup su un’unità fisica (hard disk esterno, pennetta USB) o su uno spazio cloud.

Preparare il propio PC a Windows 10 Spring Creators Update

Liberare spazio sull’hard disk

Windows 10 Spring Creators Update non dovrebbe occupare molto spazio sull’hard disk, ma se è completamente pieno avremo difficoltà a completare l’installazione.

L’aggiornamento può essere utilizzato come una buona scusa per fare una piccola pulizia di primavera all’hard disk del PC, eliminando tutti i file che riteniamo inutili.

Disconnettere le periferiche di cui non si ha bisogno

Per facilitare l’installazione dell’aggiornamento è necessario disconnettere dal PC tutte le periferiche. Al computer desktop potranno restare collegati solamente la tastiera e il mouse, mentre al notebook nulla.

Tutto il resto dovrà essere scollegato: stampante, scanner e hard disk esterni. In questo modo l’installazione dell’aggiornamento sarà effettuata senza nessun problema.

Se al termine dell’aggiornamento si avranno problemi nel riconoscimento delle periferiche, si dovranno installare i driver delle periferiche.

Disabilitare temporaneamente l’antivirus

Oltre alle periferiche, anche l’antivirus potrebbe creare dei problemi all’aggiornamento del sistema operativo.

Per questo motivo è necessario disattivarlo per tutta la durata dell’installazione. Entrando nelle Impostazioni, si dovrà cliccare su “Aggiornamento e sicurezza” e poi su Windows Security.

Aprendo il Centro di sicurezza di Windows Defender si dovrà disabilitare temporaneamente il controllo sulle app e sui programmi installati. Lo stesso lo si dovrà fare con l’antivirus installato.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento