Recensione iPhone XR il Device del 2018 di Apple

Recensione iPhone XR il Device del 2018

Recensione iPhone XR il Device del 2018 di Apple

iPhone XR non è semplicemente l’iPhone colorato e non è nemmeno l’iPhone “economico” (anche perché comunque ha il suo bel prezzo). È piuttosto un iPhone XS con una scheda tecnica leggermente rivista e che include uno schermo con tecnologie precedenti e che rinuncia ad una fotocamera sul retro.

Per il resto c’è tutto quello che potete desiderare, inclusi 300€ in più all’interno del portafoglio. Scopriamo insieme il nuovo iPhone XR all’interno della nostra recensione completa!

iPhone XR sfoggia un design moderno e decisamente più in linea con i tempi rispetto a quanto riproposto un anno fa con iPhone 8 e iPhone 8 Plus. È un modello “X” a tutti gli effetti, quindi lo distinguiamo per le cornici ridotte (ma non così ridotte come su XS) e per la presenza del notch – la tacca posizionata in alto – in cui vengono ospitati tutti i sensori, la capsula auricolare e la fotocamera anteriore

Recensione iPhone XR il Device del 2018 di Apple

Fonte

Recensione iPhone XR il Device del 2018
Addio al tasto Home, ora sostituito da un sistema di gestures super-intuitivo e date invece il benvenuto (o bentornato) ai colori: infatti iPhone XR è disponibile in sei colorazioni diverse che spaziano dai colori più classici (bianco, nero, Product(RED)) – a tinte più sgargianti e giovanili (azzurro, corallo, giallo).

schermo LCD da 6.1 pollici con una risoluzione pari a 1792 x 828 pixel a 326ppi. La densità di pixel è quindi la stessa che trovavamo su iPhone 8 e viene quindi mantenuto lo standard Retina e la conseguente impossibilità di notare ad occhio nudo i pixel del display.

Rimozione del 3D Touch, ossia della funzionalità che consente di rilevare la pressione esercitata sullo schermo, abilitando una serie di interessanti funzionalità software. Apple ha sostituito il 3D Touch con l’Haptic Touch

Recensione iPhone XR il Device del 2018

iPhone XR è praticamente un iPhone XS: troviamo infatti lo stesso processore Apple A12 Bionic, in grado di offrire prestazioni ancora superiori rispetto al precedente A11 Bionic, che però qui viene accompagnato da “soli” 3 GB di RAM

Su iPhone XR viene riconfermato l’ottimo riconoscimento facciale di Apple: parliamo chiaramente del Face ID che su iPhone XR è veloce e preciso come su iPhone XS

Ottima anche la gestione degli scatti in notturna e di qualità estrema i video, potenziati da un sensore di messa a fuoco preciso e istantaneo, che possono ora contare sull’acquisizione stereo dell’audio.

Apple non dichiara mai gli amperaggi delle sue batterie, ma nel caso di iPhone XR – è stato scoperto – siamo tra i 2900 e i 3000 mAh. l’autonomia di questo dispositivo che riesce ad assicurare fino a 7 ore di schermo attivo con un utilizzo mediamente intenso.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento