Sblocco Factory Reset Protection di Android N

Sblocco Factory Reset Protection di Android N

Sblocco Factory Reset Protection di Android N

A partire da Android 5.1, Google ha introdotto un sistema di protezione contro gli hard reset eseguiti da recovery, per evitare che un dispositivo, rubato da un malintenzionato, possa essere utilizzato impropriamente. Chiamato semplicemente “Factory Reset Protection”, grazie ad esso, lo smartphone non è più utilizzabile fino a quando non ci si autentica con il proprio account Google, dati che teoricamente non dovrebbero essere in possesso del ladro, costringendolo a non poter utilizzare il device.

Sblocco Factory Reset Protection di Android N

Sblocco Factory Reset Protection di Android N

L’operazione non è certo semplice, visto che richiede oltre 20 passaggi per scavalcare la schermata di login. L’obiettivo di questa soluzione è infatti quello di raggiungere le impostazioni del dispositivo, bypassando il Factory Protection Reset, senza utilizzare nessun programma di terze parti.

La procedura riesce senza particolari difficoltà, mettendo a nudo una vulnerabilità nel software di Android N da risolvere con una delle prossime Developer Preview.

RootJunky ha creato un video, dove mostra come fare per bypassare la protezione 

Questa volta, a essere sotto la lente sono gli ultimi top di gamma della società coreana. La FRP o Factory Reset Protection è la protezione introdotta con Android 5.1 Lollipop che obbliga, chi riporta lo smartphone alle condizioni di fabbrica, a reinserire i dati dell’ultimo account Google usato prima del reset. Tale meccanismo permette di proteggere lo smartphone quando viene rubato, in quanto, anche se il reset viene effettuato più di una volta, la FRP continua ad agire, bloccando l’accesso al dispositivo.

Ma perché aggirare un meccanismo creato per proteggere i nostri dati? Ovviamente, RootJunky parte dal presupposto che le intenzioni siano buone e che, ad esempio, si sia acquistato un telefono usato, per il quale il precedente proprietario si sia dimenticato di effettuare il reset, lasciando attivo anche la FRP. Tuttavia, sarebbe meglio se tale vulnerabilità venisse risolta dal produttore, dato che è molto più probabile che venga sfruttata da malintenzionati.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento