Sky Q novita ecosistema Sky che unisce satellite e streaming

Sky Q novita ecosistema Sky che unisce satellite e streaming

Sky Q novita ecosistema Sky che unisce satellite e streaming

Sky ha ufficialmente presentato Sky Q, una nuova piattaforma che espande la fruizione di tutti i contenuti.

Sky Q non è semplicemente un nuovo decoder: si tratta di un ecosistema che unisce la programmazione lineare (quella in diretta), i contenuti on demand (veicolati tramite la rete) e le registrazioni.

Al centro di tutto c’è il decoder Sky Q Platinum, che verrà poi affiancato in primavera dallo Sky Q Black (una versione semplificata, come vedremo in seguito).

Il decoder Platinum si collega alla parabola e alla rete, creando un ambiente unificato che consente di connettere vari schermi presenti nell’abitazione, fornendo un rapido e semplice accesso a tutti i contenuti.

Sky Q novita ecosistema Sky che unisce satellite e streaming

Fonte

Sky Q novita ecosistema Sky che unisce satellite e streaming

Sky Q novita ecosistema Sky che unisce satellite e streaming

Il box principale comunica con i decoder Sky Q Mini e con la nuova app Sky Go Q.

In questo modo si può estendere l’esperienza di visione dal TV principale a televisori secondari, smartphone e tablet.

Lo Sky Q Platinum integra un hard disk da 2 TB, capace di contenere fino a 1.000 ore di registrazione.

Si possono registrare fino a 4 programmi simultaneamente mentre se ne guarda un quinto.

In tutto sono presenti ben 12 sintonizzatori, ripartiti tra programmi in diretta, Sky Q Mini e dispositivi mobili (2 per ciascuno), schermo della guida elettronica ai programmi, canale di aggiornamento e uno destinato ad utilizzi futuri.

Va inoltre precisato che il numero massimo di Sky Q Mini supportati è pari a 4 con 2 visioni contemporanee (quindi 2 devono rimanere spenti).

I mini decoder non sono dotati di hard disk o sintonizzatori, motivo per cui possono operare solo ricevendo il segnale da uno Sky Q Platinum tramite la rete locale.

Gli utenti possono quindi seguire un programma sulla tv del salotto mentre un secondo è in registrazione, vederne uno differente sul TV in camera da letto, un terzo sul tablet, un quarto sullo smartphone e fino a un quinto sul televisore in camera dei bambini.

Tutto contemporaneamente, mantenendo le funzioni di registrazione, pausa e accesso alle proprie registrazioni e al catalogo on demand da ciascun punto di visione.

Sky Q novita ecosistema Sky che unisce satellite e streaming
Sky Q Black, che arriverà in seguito, si differenzia dal modello più completo per via di alcune differenze.

Anzitutto cambia la capacità dell’hard disk, che passa da 2 TB a 1 TB. Si perde poi la compatibilità con gli Sky Q Mini mentre resta possibile l’utilizzo dell’app Sky Go Q.

Quest’ultima si può sfruttare anche quando lo smartphone o il tablet non sono connessi direttamente ai decoder Sky Q. Gli utenti possono accedere ad oltre 40 canali e a migliaia di titoli on demand.

Si possono inoltre trasferire sul proprio tablet o smartphone le registrazioni presenti su Sky Q Platinum, mentre grazie al Download & Play è possibile scaricare i programmi on demand per guardarli ovunque, anche senza connessione internet.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Un commento

Lascia un commento