Smartphone Android bloccato da Operatore ecco come sbloccarlo

Smartphone Android bloccato da Operatore ecco come sbloccarlo

Smartphone Android bloccato da Operatore ecco come sbloccarlo

Preoccupato per l’accaduto, ti sei rivolto al tuo migliore amico, che ne sa molto più di te in fatto di tecnologia, il quale ti ha detto che probabilmente lo smartphone è stato bloccato dall’operatore. Tuttavia non ha saputo spiegarti né perché è avvenuto ciò, né tantomeno come sbloccare un telefono bloccato da un operatore. Prima di cadere nel panico totale, che ne dici se ti do io qualche delucidazione a tal riguardo? leggi con attenzione le informazioni contenute nei prossimi paragrafi e attua le “dritte” che ti darò per provare a sbloccare il tuo smartphone bloccato dall’operatore. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Smartphone Android bloccato da Operatore ecco come sbloccarlo

Fonte

Smartphone Android bloccato da Operatore ecco come sbloccarlo

Prima di addentrarci nel vivo di questo tutorial e di scoprire, insieme, come sbloccare un telefono bloccato dall’operatore, devi verificare che il telefono in tuo possesso sia effettivamente bloccato tramite codice IMEI. Puoi eseguire quest’operazione affidandoti ad alcuni siti specializzati, prima però devi procurarti il codice IMEI del tuo smartphone, ovvero il codice di 15 cifre che identifica univocamente il dispositivo sulla rete mobile. Puoi farlo in uno dei seguenti modi.

Smartphone Android bloccato da Operatore ecco come sbloccarlo

  • Apri il dialer del tuo telefono e componi il numero *#06#.
  • Su Android, recati in Impostazioni > Info sul telefono > Stato > Dati IMEI.
  • Cerca il codice IMEI nella confezione d’acquisto del telefono: solitamente si trova scritto su un’etichetta applicata alla scatola o sui libretti illustrativi contenuti al suo interno.

Dopo esserti procurato il codice IMEI del telefono, collegati a uno dei siti che permettono di verificare gli IMEI bloccati, ad esempio International Numbering Plans, inserisci il codice IMEI del tuo smartphone nel campo Enter IMEI number below e poi pigia sul pulsante analyse. Se il tuo dispositivo è stato bloccato dall’operatore tramite IMEI, visualizzerai il simbolo >|< nella parte rossa della barra colorata situata in corrispondenza della dicitura IMEI Validity Assessment, situata all’interno della sezione Information on IMEI xxxxxxxxxxxxxxx. Dopo aver appurato che il cellulare in tuo possesso è stato purtroppo bloccato tramite codice IMEI, probabilmente ti starai chiedendo per quale motivo è accaduto tutto ciò. I casi plausibili sono sostanzialmente due: il telefono risulta essere rubato, oppure il proprietario precedente non ha pagato tutte le rate d’acquisto dello smartphone  per cercare di porre rimedio alla situazione, dovrai contattare il servizio clienti del gestore telefonico che ha perpetrato il blocco, spiegare la situazione, fornire la documentazione d’acquisto in tuo possesso e seguire le istruzioni che ti verranno fornite per rimediare alla situazione. Di seguito ti ricordo brevemente come puoi contattare telefonicamente i principali operatori italiani.

  • TIM — chiama il numero 119 e, dopo aver ascoltato la voce guida, pigia sul numero 4 per ricevere assistenza, poi sul numero 2 per chiedere aiuto in merito ai servizi di assistenza amministrativa e commerciale e poi premi il numero 6 per parlare con un operatore.
  • Vodafone — chiama il 190, pigia poi il tasto 1 per richiedere assistenza sulla telefonia mobile e premi poi il tasto 4 per chiedere assistenza da parte di un consulente.
  • Wind — chiama il numero 155 e pigia il tasto 2 per ricevere assistenza. Per maggiori informazioni su come contattare Wind
  • Tre — chiama il numero 133 e usa la sequenza 2-2-9 per parlare con un consulente. Per ulteriori dettagli su come contattare Tre

Dopo aver contattato telefonicamente l’operatore che ha effettuato il blocco del dispositivo, esplica la tua situazione e fornisci tutti i dati che ti verranno richiesti. Con molta probabilità, l’operatore ti fornirà un numero di fax a cui inoltrare la documentazione (compresi i tuoi documenti di identità in corso di validità) e provvederà a effettuare lo sblocco in pochi giorni lavorativi.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento