Vodafone: Truffa online che ruba informazioni sensibili

Vodafone: Truffa online che ruba informazioni sensibili

Vodafone: Truffa online che ruba informazioni sensibili

la truffa gira tramide sms e invita gli utenti

a confermare i propri dati personali.

La Vodafone lancia l’allarme sulla nuova truffa

che gira sul web tramide sms, e di non inviare i propri dati

personali al fine di mantenere il proprio numero attivo.

Nonostante sembri il sito ufficiale Vodafone, visto il logo

dell’operatore in alto a sinistra e la scritta “vodafone” nell’url

della pagina web non è legata in alcun modo all’operatore multinazionale.

Ecco il testo dell’SMS, con mittente Vodafone

 

“Gentile cliente, per mantenere il numero attivo è necessario verificare i tuoi dati su verificadati.it/vodafone”.

 

Tuttavia, il sito è stato creato esclusivamente per estorcere informazioni sensibili

ad alcuni clienti Vodafone.

 

Inoltre, la pagina web invita l’utente a inserire Nome, Cognome, Numero di telefono

ed email oltre che ad inviare la scansione di un proprio documento

 

(passaporto, patente di guida o carta d’identità nazionale)

specificando che foto, firma, data di nascita e date di scadenza debbano essere ben visibili.

Vodafone: Truffa online che ruba informazioni sensibili

Fonte

Vodafone: Truffa online che ruba informazioni sensibili

 

Inoltre, l’utente e invitato ad inserire in rete anche un secondo documento personale

differente dal primo upload, al fine di aumentare la sicurezza della verifica, secondo

quanto affermato nella falsa pagina web.

 

Si tratta di Phishing

In altre parole, Il phishing è la frode online che ruba di dati personali e riservati, e viene

realizzato con  l’invio di email o SMS contraffatti.

 

Inoltre, I mittenti delle email di phishing si mascherano dietro a grafiche e contenuti simili

a quelli dell’azienda/ente al quale cercano di sostituirsi in modo fraudolento per ingannare

il destinatario del messaggio.

 

Tuttavia, se ti trovi in presenza di un reato informatico entra in contatto con

il Commissariato di Polizia Postale online e denuncia i truffatori Vi ricordo, Per evitare

queste particolari truffe online, bisogna prestare attenzione alla grammatica

degli SMS ricevuti con errori di ortografia per il fatto che gli autori sono spesso stranieri

 

Inoltre, sapere sempre la provenienza del messaggio ed evitare di seguire le istruzioni

contenute e non fornire mai documenti o informazioni sensibili.

AMCOMPUTERS

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Lascia un commento