WebAuthn in futuro si navigherà senza password

WebAuthn in futuro si navigherà senza password

WebAuthn in futuro si navigherà senza password, Un nuovo certificato di autenticazione potrebbe presto evitare l’utilizzo delle password

L’incubo di tutti gli utenti ricordare le password dei propi account presto finirà, è stato appena approvato un nuovo metodo alternativo per proteggere gli account online.

Attraverso un comunicato stampa pubblicato il 4 marzo, il World Wide Web Consortium (W3C) e la FIDO Alliance hanno annunciato che il nuovo standard di autenticazione noto come WebAuthn è stato reso ufficiale.

lo standard di autenticazione recentemente approvato consente agli utenti di accedere ai propri account online senza password. Infatti, gli utenti che sceglieranno di utilizzare WebAuthn potranno accedere ai propri account con l’uso di un dispositivo di sicurezza, come lettori di impronte digitali, chiavi di sicurezza FIDO o i propri dispositivi mobili.

WebAuthn in futuro si navigherà senza password

Fonte

WebAuthn in futuro si navigherà senza password

WebAuthn fungerà da intermediario tra i siti web a cui gli utenti vogliono accedere e i dispositivi di sicurezza con cui scelgono di accedere.

I siti web che richiedono login devono ancora integrare lo standard prima che gli utenti possano utilizzare WebAuthn.

Finora, WebAuthn sembra essere un buon inizio, quando si parla di integrazione. I browser che supportano già il nuovo standard di autenticazione sono i più importanti: Chrome, Firefox, Microsoft Edge e Safari. Il comunicato stampa del W3C ha anche menzionato che anche entrambi i sistemi operativi Windows 10 e Android, attualmente supportano l’uso di WebAuthn.

Nonostante si debba aspettare ancora un po’ per vivere finalmente un’esistenza priva di password, l’approvazione di WebAuthn è un passo incoraggiante nella giusta direzione.

L’uso delle password per proteggere gli account online, sebbene sia onnipresente, ha sempre avuto gravi difetti: spesso vengono facilmente rubate o sono deboli e suscettibili agli attacchi di phishing.

non c’è da stupirsi che metodi biometrici e funzionalità di sicurezza come il Face ID siano diventati di moda. Le persone semplicemente non vedono l’ora di liberarsi dell’onere di dover ricordare le password.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento