Whatsapp: i Backup su iPhone non sono Protetti

Whatsapp: i Backup su iPhone non sono Protetti Attenzione

Whatsapp: i Backup su iPhone non sono Protetti

l’applicazione di messaggistica piu famosa al mondo

crea automaticamente i Backup delle propie conversazioni

sia per sistema Android che per iOS

in questo articolo ti faccio sapere che i Backup su iPhone

sono a rischio perchè non protetti

In altre parole potrebbero finire nelle mani dei malintenzionati

Pertanto, Whatsapp ha fatto un passo avanti in termini di sicurezza

inserendo la crittografia end-to-end nelle chat.

Questa tecnologia si basa su un sistema di comunicazione cifrata

nel quale i messaggi non sono leggibili da terzi.

Whatsapp: i Backup su iPhone non sono Protetti

Fonte

Whatsapp: i Backup su iPhone non sono Protetti Attenzione

In altre parole sulla versione dedicata agli iPhone, hanno trovato una falla sui backup.

infatti, non sono dotati dello stesso sistema che vi ho illustrato prima

Questo permette ai malintenzionati di accedere ad alcuni dati sensibili e poter rubare

anche intere chat.

 

Tuttavia, gli esperti gia sono al lavoro per rilasciare un nuovo aggiornamento e risolvere

una volta per tutte il problema della sicurezza.

Al momento la nuova versione non è ancora disponibile perché è ancora in fase di test

ma potrebbe essere disponibile nel breve tempo.

Ovviamente essa vedrà protetti poi sia i media che i messaggi.

 

Whatsapp: i Backup su iPhone non sono Protetti 

Tuttavia, l’aggiunta della crittografia ai backup non proteggerà solamente i messaggi di

testo, ma anche gli allegati condivisi: foto, video, link etc.

 

In attesa di poter annunciare ai possessori di dispositivi iOS la disponibilità dei backup

protetti, WhatsApp si consola con i dati dell’ultimo studio condotto da Blogmeter

e che vede l’app di messaggistica prima e incontrastata a livello di messaggistica

praticamente in ogni fascia di età.

 

Whatsapp: i Backup su iPhone non sono Protetti Attenzione

Il lockdown, con le nuove funzioni aggiunte dagli sviluppatori di Mark Zuckerberg

hanno ampliato la platea di usi e utilizzatori di WhatsApp.

Tra gli over 45 prevale ancora Facebook, sempre meno un “posto per giovani”, mentre

a livello globale si registra una crescita di Tik Tok e Twitch.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento