Aggiornare Flash Player attenzione una nuova truffa su Android

Aggiornare Flash Player attenzione una nuova truffa su Android

Aggiornare Flash Player attenzione una nuova truffa su Android

ESET ha segnalato recentemente un’app fake su Google Play

che cerca di convincere gli utenti a pagare 18 Euro

per un aggiornamento inesistente del plug-in Flash Player.

Negli ultimi mesi questa app è stata scaricata da 100 mila

fino a 500 mila volte non contiene codice malevolo che può danneggiare

il dispositivo o compromettere la privacy degli utenti

ma si basa su tecniche di ingegneria sociale.

In altre parole, Il suo nome è F11 ed è sostanzialmente una truffa.

Il problema è che per il modo in cui è implementata la frode non è definibile truffa

sul profilo legale, viene sottolineato in una nota approfondita

ben realizzata dal punto di vista grafico e i loghi che comparivano erano

i modelli originali del plug-in di Adobe.

Sembrava, pertanto, del tutto originale nonostante Flash Player per Android

sia stato sempre gratis su Android (come su altre piattaforme)

fino al ritiro avvenuto nel 2012.

Aggiornare Flash Player attenzione una nuova truffa su Android

Fonte

Aggiornare Flash Player attenzione una nuova truffa su Android

Una volta scaricata si apriva un finto tutorial per completare l’installazione di Flash Player

sul dispositivo, al cui termine si veniva indirizzati su una pagina PayPal sulla quale

potevano essere inseriti dettagli e credenziali strettamente personali per ottenere

l’aggiornamento.

Oltre al fatto che l’app imponeva il pagamento di 18 Euro per ricevere

il tanto agognato aggiornamento Completata l’operazione si richiedeva il download

di un browser a scelta tra Firefox e Dolphin.

 

Aggiornare Flash Player attenzione una nuova truffa su Android

Browser che integrano già il supporto dei contenuti Flash in via del tutto gratuita

così come è gratuito il loro download tramite i canali ufficiali presenti su Android.

Attualmente gli utenti Android non corrono (quasi) nessun pericolo dal momento che

a seguito della segnalazione di ESET, F11 è stata rimossa da Google Play.

Potrebbe però essere rintracciabile su store di terze parti, e a quel punto è sufficiente

utilizzare del semplice buon senso per aggirare i pericoli del malware.

 

Sono tre i punti su cui si basano i consigli di WeLiveSecurity, tutti particolarmente chiari

per gli utenti esperti, ma non per tutti: plug-in e player devono essere scaricati

esclusivamente tramite Adobe Flash Player Download Center, quindi i canali ufficiali;

stesso discorso vale per gli aggiornamenti, che avvengono automaticamente o comunque

devono essere applicati tramite canali ufficiali

 

Aggiornare Flash Player attenzione una nuova truffa su Android

In conclusione, bisogna sapere che la tecnologia è già integrata sui browser più moderni

quindi non è necessaria alcuna interazione da parte dell’utente per l’installazione o

l’aggiornamento.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento