Arriva Opera 51 è più veloce di Firefox Quantum

Arriva Opera 51 è più veloce di Firefox Quantum

Arriva Opera 51 è più veloce di Firefox Quantum

Mozilla ha fatto tanto per cercare di rendere Firefox il browser più veloce del mondo ma, nonostante i risultati siano innegabili, il panda rosso ancora non può aspirare al primo posto Opera ha infatti da poco rilasciato l’ultima versione del proprio browser – Opera 51 – che si basa su Chromium 64 e vanta un notevole incremento di velocità.

La versione per Windows, ora compilata con Clang, s’è infatti dimostrata del 38% più veloce rispetto a Firefox Quantum 58 durante un test condotto da Opera stessa.

Al di là della velocità, la nuova versione del browser porta con sé una funzione che consente di risalire all’inizio di una pagina facendo semplicemente clic sulla scheda a essa relativa; un ulteriore clic riporta alla posizione precedente.

Arriva Opera 51 è più veloce di Firefox Quantum

Fonte
Arriva Opera 51 è più veloce di Firefox Quantum
Con Opera 51 debuttano anche un nuovo pulsante per l’importazione dei segnalibri e l’opzione che permette di riportare le impostazioni del browser allo stato originale, facendo a tutti gli effetti un reset del programma.

Opera 51 è già disponibile sia per Windows che per macOS nei rispettivi canali stabili, ma l’aumento di velocità di cui abbiamo parlato dovrebbe essere particolarmente sensibile solo su Windows, grazie alla compilazione con Clang sfruttata per la versione dell’OS di Microsoft.

Clic sul tab per tornare in cima alla pagina: utilissimo per pagine lunghe, per non dire infinite, come Facebook

Importa segnalibri (ed esporta) aggiunti al menu del bookmark manager
Lista dei tab aperti e di quelli chiusi di recente nel menu in alto a destra della barra dei tab
Modalità privata aggiornata su macOS, ora più in linea con la controparte Windows

Pulsante “Back to tab” nella finestra dei video pop-out. Si tratta di una funzione di Opera che svincola il player video dal resto del browser, e vi consente di posizionarlo dove volete sullo schermo, in modo da fare altro ma con il video sempre in riproduzione.

Adesso, con il nuovo pulsante, il video sarà nuovamente “collassato” sulla pagina che lo ha generato.

Potete ora abilitare Flash su tutti i siti di default (ma fossimo in voi non lo faremmo)
Pulsante reset per il browser.

Alla sua pressione, tutti i motori di ricerca personalizzati torneranno ai valori predefiniti, i tab in evidenza saranno rimossi, le estensioni saranno disabilitate ed i dati temporanei (come i cookie) saranno rimossi.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento