Google Android Q il nuovo sistema Android

Google Android Q il nuovo sistema Android

Google Android Q il nuovo sistema Android, la versione 10 del sistema operativo più popolare al mondo, disponibile al Download

Android Q è il nuovo sistema operativo per il 2019. La prima versione beta è stata rilasciata il 13 marzo 2019 per un numero ristretto di dispositivi, ma per ora non sappiamo quale sarà il nome definitivo, né il numero di versione (10?).

Le novità di Android Q sono parecchie e riguardano diversi aspetti del sistema operativo mobile: troviamo miglioramenti nella privacy e nei permessi, nella connettività, nel comparto multimediale.

In un post su twitter è John Wu, il principale sviluppatore di Magisk, il quale in sostanza ha ufficializzato di aver risolto i problemi causati dall’uso da parte dei Pixel 3 di partizioni logiche per il blocco di sistema e attivando quindi i permessi di root anche sui più recenti smartphone Google con Android Q.

Google Android Q il nuovo sistema Android

Fonte

Google Android Q il nuovo sistema Android

Android Q si adatta all’arrivo dei primi dispositivi con display pieghevole

attraverso l’introduzione di funzioni per facilitare la transizione tra schermo chiuso e aperto e per supportare le notifiche al cambio di focus e nella ripresa delle varie applicazioni.

Novità anche per quanto riguarda la condivisione attraverso i cosiddetti Sharing Shortcuts:

grazie a essi, è possibile condividere un link che porta a uno specifico contenuto in una determinata applicazione.

Sono poi presenti una serie di novità, anche estetiche: tra queste possiamo citare la possibilità di cambiare il colore di alcuni elementi dell’interfaccia

(tra nero, verde, viola e quello di default), di cambiare il font di sistema

di impostare la forma delle icone delle app (dalle opzioni per sviluppatori), l’introduzione di un pulsante d’emergenza nel menu spegnimento

di un nuovo file manager con filtri di ricerca in pieno stile Material, dell’indicazione della batteria residua nella tendina delle notifiche, e non solo.

Android Q introduce il supporto agli standard WP3 e OWE e fornisce un MAC Address casuale quando il dispositivo si va a connettere a una rete wireless differente.

Il nuovo stack Wi-Fi permette di semplificare la gestione dei dispositivi Internet of Things (IoT) sulla rete locale, migliorando le procedure di configurazione, di download e di stampa.

Download di Android Q per gli smartphone interessati.

  1. Google Pixel OTA 
  2. Pixel XL OTA
  3. Google Pixel 2 OTA 
  4. Pixel 2 XL OTA
  5. Pixel 3 OTA
  6. Google Pixel 3 XL OTA

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento