La Differenze tra Cavi Ethernet dalla CAT5 alla CAT8

La Differenze tra Cavi Ethernet dalla categoria CAT5 alla CAT8

La Differenze tra Cavi Ethernet dalla categoria CAT5 alla CAT8

In questa guida ti illustrerò le differenze che esistono

tra i vari cavi Ethernet e come sfruttarli a dovere

evitando di acquistare cavi lenti, obsoleti, danneggiati

o non adatti al tipo d’utilizzo che avevamo progettato.

In altre parole, I vantaggi nell’usare i cavi invece del Wi-Fi

si sfrutta al massimo la velocità della connessione internet di casa

 

(anche tutta la banda, con il cavo giusto) e che in casa avremo meno radiazioni

elettromagnetiche, cosa importante specie se abbiamo bambini piccoli o persone

anziane (anche se abbiamo spiegato che il Wi-Fi non è pericoloso per l’uomo).

La Differenze tra Cavi Ethernet dalla categoria CAT5 alla CAT8

Fonte

La Differenze tra Cavi Ethernet dalla categoria CAT5 alla CAT8

 

In altre parole, La cosa importante da sapere che i cavi Ethernet non sono tutti uguali.

In generale comunque tutti i cavi sono composti da 8 fili contorti, divisi in 4 coppie

con colori diversi, alcuni uniformi altri a righe bianche.

 

I cavi Ethernet sono però raggruppati in categorie numerate (cat) sulla base di specifiche

diverse: più il numero di categoria diventa alto, più la sua velocità in Mhz

è superiore perché più capace di eliminare le interferenze e isolare i fili tra loro.

 

La Differenze tra Cavi Ethernet dalla categoria CAT5 alla CAT8 su cui puntare:

 

Cat. 5 è il cavo più lento del gruppo e, anche se in grado di gestire velocità 10/100 Mbps

(Fast Ethernet) con frequenza fino a 100 MHz, è ormai obsoleto; se si usano ancora cavi

di questo tipo, vale la pena sostituirli.

 

Cat. 5e (o Cat 5 enhanced): è attualmente quello più usato nei nuovi impianti di rete

capace di ridurre notevolmente le interferenze e di aumentare la velocità di connessione

che arrica fino a 1 Gbps (sulle porte Ethernet etichettate come Gigabit o 1000 Mbps).

 

Cat. 6/6a: è un grande miglioramento rispetto Cat 5e Cat 6 è un cavo con separatore

interno che isola le coppie di fili l’una dall’altra.

 

La Differenze tra Cavi Ethernet dalla categoria CAT5 alla CAT8

Pertanto, usare cavi Cat6 per la rete di casa ci renderà pronti a possibili upgrade

per il futuro, ottenendo comunque maggiore stabilità nella trasmissione del segnale.

 

Cat. 7/7a: ulteriore evoluzione dei cavi Ethernet, con velocità di 10 Gbps e quasi nessuna

interferenza grazie ad una frequenza fino a 600 MHz.

 

In conclusione, Cat. 8: la massima evoluzione dei cavi Ethernet, con velocità massima

teorica di 40 Gbps e frequenza fino a 2000 MHz.

AMCOMPUTERS

Lascia un commento