LG presenta i robot CLOi al CES 2018 Las Vegas

LG presenta i robot CLOi al CES 2018 Las Vegas

LG presenta i robot CLOi al CES 2018 Las Vegas

Al Consumer Electronic Show, inizia la gara fra assistenti virtuali e ai. Alexa, Cortana e Google Assistant vengono applicate a tutto, dai tv alle lavatrici fino agli altoparlanti e ai pc.

Ogni compagnia sta sviluppando la sua, ma spesso incespicano e non sempre capiscono cosa fare Anche le intelligenze artificiali hanno le loro giornate no.

E’ successo in diretta streaming, e davanti ad una platea di giornalisti arrivati da mezzo mondo, a Cloi. E’ l’assistente robotico domestico della coreana Lg che si è perso entrando in un mutismo ostinato mente gli chiedevano di cercare una ricetta o di informarsi presso la lavatrice a che punto era il ciclo di lavaggio.

Cose che capitano al Consumer Electronic Show (Ces) 2018, la grande fiera della tecnologia, che quest’anno punta sempre più sulle Ai.

LG presenta i robot CLOi al CES 2018 Las Vegas

Fonte

LG presenta i robot CLOi al CES 2018 Las Vegas

Dopo l’exploit dell’assistente virtuale Alexa di Amazon, che nell’edizione 2017 si era diffusa ovunque passando dagli altoparlanti intelligenti alle sveglie fino alle automobili,

stavolta le Ai le hanno messe ovunque, poco importa che sia un tv o un frigorifero. E tutti hanno la propria versione da proporre. Samsung, l’altro colosso coreano,

parla di “intelligenza delle cose” ma è stata abbastanza furba da non portarsi robot sul palco. “Meno complessità e più semplicità”

lo slogan scelto Hyunsuk (HS) Kim che alla Samsung guida la ricerca sulla quale l’azienda, un miliardo di apparecchi venduti nei passati 12 mesi, sostiene di aver speso 14 miliardi di dollari.

La Samsung, come altri, vuole imporre la propria Ai. E così Ces 2018 gli assistenti virtuali non si contano più.

A metterci la faccia per prima, associando la propria immagine all’intelligenza artificiale, è stata la Google di Sundar Pichai che qui presenta una serie di accordi per portare Assistant, dopo l’altoparlante Google Home,

sui dispostivi di Altec Lansing a Bang & Olufsen, fino a Jbl, Klipsch e Sony. Si aggiungo ai 400 milioni di apparecchi che già lo offrono.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento