Microsoft Windows Defender ora protegge anche Google Chrome

Microsoft Windows Defender ora protegge anche Google Chrome

Microsoft Windows Defender ora protegge anche Google Chrome

La protezione browser di Microsoft Windows Defender arriva anche su Google Chrome, tramite estensione scaricabile dal Web Store.

L’estensione confronta tutti i link premuti dall’utente con una blacklist costantemente aggiornata e curata da Microsoft; se la destinazione risulta non sicura, viene proposta una schermata di avviso con sfondo rosso acceso che spiega il rischio e permette di tornare indietro in un’area sicura di internet con un solo click.

La blacklist in questione risiede su un server remoto: ciò significa che ogni link aperto viene inviato a Microsoft per il controllo. È una pratica comune per estensioni che svolgono questo tipo di monitoraggio

Da segnalare anche che non sembra possibile, almeno per ora, aggiungere eccezioni. L’estensione permette solo di attivare o disattivare il monitoraggio, oltre a offrire qualche link esterno di approfondimento su tecnologia e privacy.

Microsoft Windows Defender ora protegge anche Google Chrome

Fonte

Microsoft Windows Defender ora protegge anche Google Chrome

Windows Defender Browser Protection Chrome Web Store

Microsoft realizza ciò controllando l’URL di un sito Web aperto con il proprio database di collegamenti dannosi. Se gli URL corrispondono, Windows Defender Browser Protection presenta una schermata di avviso rossa all’utente e offre loro “un chiaro percorso verso la sicurezza con un clic”.

È importante notare che, data la capacità dell’estensione di controllare ogni URL con il database di Microsoft, è essenzialmente l’invio dell’intera cronologia del browser alla società in tempo reale .

Detto questo, questo non dovrebbe essere motivo di preoccupazione per la maggior parte perché le attività di Microsoft non sono basate sulla pubblicità e l’estensione stessa sarà probabilmente vantaggiosa per il tuo computer.

Microsoft Windows Defender ora protegge anche Google Chrome

Una volta installata e attivata, l’estensione Windows Defender Browser Protection monitorerà gli url digitati nella barra degli indirizzi e i link presenti sulle pagine web visitate dall’utente e in caso dovessero risultare dannosi mostrerà prontamente una schermata con sfondo rosso, un avviso di possibile pericolo e un link per “tornare al sicuro”.

AMCOMPUTERS

Lascia un commento