Asus Zenfone 4 dual camera grandangolare

Asus Zenfone 4 dual camera grandangolare

Asus Zenfone 4 dual camera grandangolare

Una tendenza che Asus incarna di anno in anno sempre alla perfezione. L’azienda taiwanese ci ha da tempo abituati ad una gamma prodotti estremamente ampia, che accoglie soluzioni con specifiche differenti in base alle esigenze delle categorie di utenti di riferimento Ed è così che anche in questo 2017 sono stati ben 6 i nuovi prodotti lanciati sul mercato in una sola volta da Asus. Paliamo dei nuovi Zenfone, tra cui troviamo due smartphone della serie Max, noti per la loro autonomia, due della serie Selfie, che non hanno bisogno di chiarire la caratteristica principale e, per concludere, i due top di gamma, ovvero Zenfone 4 e 4 Pro. In questa recensione, dopo averlo provato per alcuni giorni utilizzandolo come mio smartphone personale, vi racconto come si comporta nel quotidiano il nuovo Zenfone 4.

Asus Zenfone 4 dual camera grandangolare

Asus Zenfone 4 dual camera grandangolare
È sicuramente evidente, infatti, come Asus abbia lavorato sodo nel corso degli ultimi due anni nel tentativo di rendere i propri prodotti più gradevoli alla vista. Ecco, con questo Zenfone 4 l’impressione è finalmente quella di avere tra le mani un prodotto sicuramente premium Le linee sono sobrie e pulite, senza tratti particolari o distintivi ma comunque al passo con i tempi. Molto bene anche i materiali, per i quali troviamo Corning Gorilla Glass 4 sia per la parte frontale che per quella posteriore, e alluminio per la cornice e la struttura interna alla scocca Piacevoli gli effetti di luce che si compongono sulla back cover quando esposta alla luce, così come il contrasto tra il lucido della faccia anteriore e di quella posteriore con la finitura satinata della cornice; la quale ospita i tasti fisici, i connettori USB Type C e jack, oltre allo speaker e ai microfoni. Nella parte frontale, sotto al display, trova poi alloggiamento il sensore per le impronte digitali, preciso ma non rapidissimo.
Le dimensioni sono ovviamente condizionate dalla presenza di un display da 5,5 pollici di diagonale ma restano comunque accettabili. Impugnare questo Zenfone 4 con una sola mano non è semplice, ma nemmeno impossibile.

Asus Zenfone 4 dual camera grandangolare

Nella parte frontale dello smartphone trova alloggiamento il display che, come appena detto, misura 5,5 pollici di diagonale. Un pannello di tipo IPS+, come lo ha definito Asus, che offre una risoluzione di 1920×1080 pixel e una densità pari a 401 ppi.

Ben definito quindi e anche molto luminoso. Impostando la retroilluminazione al valore massimo, il colorimetro fa segnare un valore di oltre 500 cd/m2 che, unito a dei neri dotati di una buona profondità, porta ad un contrasto che supera agevolmente la soglia dei 1000:1. Tutto a favore di una visibilità all’aperto, o in presenza di una fonte di luce diretta, davvero molto buona.

Asus Zenfone 4 dual camera grandangolare

Nella parte posteriore dello smartphone troviamo poi una doppia fotocamera che si inserisce perfettamente nella back cover, senza sporgere e senza interruzioni della stessa. Una doppia fotocamera che offre una configurazione simile a quella introdotta da LG con il proprio G5 lo scorso anno. Parliamo infatti di un modulo principale con lente standard, risoluzione 12 megapixel e apertura focale f/1.8 e di un secondo sensore da 8 megapixel al quale è abbinata una lente equivalente 12mm e angolo di visione di 120 gradi.

1080p la risoluzione massima dei video per la fotocamera frontale, 4K a 30fps quella della fotocamera posteriore. Non male la stabilizzazione all’interno dei video che sono buoni anche dal punto di vista della messa a fuoco e della compensazione dell’esposizione.

Fonte

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento