Calcio in streaming: La Polizia e la GDF oscurano le IPTV illegali

Calcio in streaming: La Polizia e la GDF oscurano le IPTV illegali

Calcio in streaming: La Polizia e la GDF oscurano le IPTV illegali

Dopo accurate Indagini la Guardia di Finanza e la Polizia Postale

sono riusciti a beccare chi trasmette illecitamente le “tv pirata”

L’operazione “Eclissi” condotta dalla Polizia di Stato

e appoggiata a le  Agenzie europee Eurojust ed Europol

in cooperazione Con Francia, Paesi Bassi, Germania

Bulgaria e Grecia hanno portato alla chiusura di molte piattaforme

illegali che trasmettevano partite di calcio in streaming

Calcio in streaming: La Polizia e la GDF oscurano le IPTV illegali

Fonte

Calcio in streaming: La Polizia e la GDF oscurano le IPTV illegali

Tuttavia, Si tratta di un’indagine vasta mai compiuta in questo settore.

In altre parole in collaborazione con forze dell’ordine di diverse Nazioni europee

il Calcio in streaming Con un giro d’affari di oltre due milioni di euro.

La Polizia e la GDF ha scovato la piattaforma “Xstream Codes”

che Tuttavia utilizzata ogni mese da più di 700mila utenti

con la visione dei canali di Sky e DAZN gratis.

Inoltre, Chi sfruttava le IPTV illegali che ritrasmettevano il segnale analogico

delle pay-tv in segnale web-digitale non lo potrà più fare.

Inoltre, L’indagine portata avanti dal Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni

ha utilizzato le più moderne tecnologie per individuare le sorgenti estere

dal quale partiva il segnale per la trasmissione dei contenuti.

In altre parole, Si stima che gli utenti che utilizzano le piattaforme sono circa 5 milioni

per un giro d’affari di circa 2 milioni di euro (tra abbonamenti e pubblicità).

Calcio in streaming: La Polizia e la GDF oscurano le IPTV illegali

Sono otto gli ordini europei di indagine nei confronti di una associazione a delinquere

a carattere transnazionale emessi dalla Procura della Repubblica di Napoli

sono eseguiti simultaneamente in Olanda, Francia, Grecia, Germania e Bulgaria

con numerose perquisizioni sul territorio nazionale per smantellare

le centrali ed aggredire i rilevanti proventi illeciti.

I produttori di contenuti possono finalmente gioire:

Tuttavia, con la chiusura delle IPTV illegali gli investimenti fatti

per l’acquisto dei diritti televisivi non saranno vanificati da chi ritrasmette illegalmente

AMCOMPUTERS

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento