Come Creare una sottorete con due Modem

Come Creare una sottorete con due Modem

Come Creare una sottorete con due Modem

Configurare la tua rete locale può diventare complicata

In questo articolo ti illustrerò come creare una sottorete

Locale con due Modem, assegnadogli indirizzi IP locali diversi

In altre parole, alcuni Provider ti danno un tetto massimo

di dispositivi connessi alla propia rete locale

per citarne una Linkem ti da un massimo di 8 dispositivi Connessi

dal 9° dispositivo cominciano i problemi di disconnessione rete

Tuttavia, per Baipassare questo problema bisogna creare una sottorete con assegnazione

di un indirizzo IP locale diverso ad esempio se il modem principale assegna

l’indirizzo IP 192.168.1.2  dobbiamo assegnare 192.168.0.2

Come Creare una sottorete con due Modem

Fonte

Come Creare una sottorete con due Modem

Pertanto per creare una sottorete abbiamo bisogno di un router con porta Wan

la classica porta ethernet Blu che si trova sul Router

Vi consigliamo un TP-link Archer C50 oltre a essere un buon router e anche molto facile da

configurare Entriamo nel vivo della configurazione

 

Come Creare una sottorete con due Modem: IP, Subnet e Gateway

Colleghiamo il router, nella porta ethernet Blu attacchiamo il cavo che arriva dal Router

principale, puo essere Linkem Tim Vodafone e cosi via

Dopodichè, colleghiamo il nosto Pc tramide wifi o via cavo che è consigliato

Apriamo il Browser Chrome – Mozilla e andiamo a digitare sulla barra degli indirizzi

 

192.168.0.1 per entrare sul pannello di controllo del router, digitiamo User e password

naturalmente come da default sono User e Password admin

 

Dopodichè a sinistra del pannello di controllo clicchiamo sulla voce Quick setup

e seguite la quida automatica al termine del processo il vostro router si collegherà

a internet con un indirizzo IP diverso del vostro Modem/router Principale

 

In altre parole, assegnando una sottorete alla nostra rete domestica alleggeriamo

il modem Principale, e anche le fastidiose configurazioni in caso di cambio Gestore Internet

 

In conclusione, la cosa principale e baipassare il tetto massimo

dei gestori dei dispositivi Connessi alla rete locale sia in wifi che via cavo

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento