Come Inviare una email protetta da Password

Come Inviare una email protetta da Password Sicura

Come Inviare una email protetta da Password Sicura

Utilizzare una password per inviare un messaggio di posta privato

protetto da sguardi indiscreti.

Tuttavia, La privacy della posta elettronica passa

anche attraverso questo sistema che consente le comunicazioni

in tutta sicurezza, sfruttando le caratteristiche messe a disposizione

da provider che offrono questa tipologia di messaggi.

 

In altre parole, Non tutti i servizi, però, offrono questa metodologia di scambio ma

solamente alcuni provider sicuri, come Tutanota e ProtonMail

 

Inoltre, mettono a disposizione anche in maniera gratuita la possibilità di mettere

il lucchetto ai propri scambi di mail attraverso il codice segreto.

Come funziona e come si invia una email protetta da password

Come Inviare una email protetta da Password Sicura

Fonte

Come Inviare una email protetta da Password Sicura

 

In altre parole, Per poter effettuare l’invio di un messaggio privato, protetto da password

è necessario avere un account di posta elettronica è su uno dei due servizi già citati

ovvero ProtonMail e Tutanota.

 

La registrazione è estremamente semplice e rapida e, senza dover pagare, si possono

sfruttare i piani gratuiti in pochi istanti.

 

In altre parole, il servizio ProtonMail con i server custoditi in Svizzera, utilizza un sistema

di crittografia end-to-end, in modo tale da conservare tutte le comunicazioni in una forma

tale da essere impossibile da leggere anche dagli stessi computer dell’azienda.

 

Tutti i messaggi inviati tra gli utenti del servizio sono criptati ma, come altra opzione

il servizio offre la possibilità di inviare messaggi interne o esterne protetti da password.

 

In conclusione,  Tutanota mette a disposizione gratuitamente l’invio di email protette

da password I server sono basati in Germania, Paese con leggi sulla protezione dei dati

 

offrendo quindi un livello di privacy estremamente alto ai suoi utenti, anche utilizzando

esclusivamente un account gratuito.

 

In conclusione, Prima regola per rendere ancora più sicuro questo tipo di comunicazione

è quello di condividere la password con un sistema differente dalla posta elettronica che

se compromessa, metterebbe in piazza tutte le future comunicazioni.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento