Droni di nuova generazione con intelligenza artificiale

Droni di nuova generazione con intelligenza artificiale

Droni di nuova generazione con intelligenza artificiale

Gli AEROARMS sono per le grandi raffinerie che fanno

funzionare decine di migliaia di chilometri di tubature

offrono una soluzione unica per prevenire la corrosione e gli incidenti.

I droni possono volare ad altezze elevate, mappare

calcolare lo spessore delle pareti delle tubature

 

Grazie ai loro sensori a ultrasuoni impiegare sensori per svolgere importanti

operazioni di manutenzione.

 

In altre parole, La principale innovazione del progetto AEROARMS si basa sui primi

manipolatori robotici aerei intelligenti al mondo dotati di bracci e piattaforme

multi-propulsione (rotori basculanti) in grado di esercitare forze in qualsiasi direzione.

 

Inoltre, grazie alla loro intelligenza artificiale avanzata, i droni possono afferrare con un

braccio un oggetto ispezionato e ispezionarlo con l’altro.

Droni di nuova generazione con intelligenza artificiale

Fonte

Droni di nuova generazione con intelligenza artificiale

 

Tuttavia, Droni di nuova generazione messi alla prova con successo in situazioni

di vita reale cona misurazione dello spessore delle pareti di tubature e serbatoi.

 

In altre parole, i Droni di nuova generazione possono essere utilizzati per installare sensori

di monitoraggio e apparecchiature di comunicazione come antenne

 

Droni di nuova generazione con intelligenza artificiale

in siti inaccessibili oppure, come dimostrato dall’Università di Siviglia e dall’Aerospace

Technology Center CATEC nell’ambito del progetto AEROBI, per il rilevamento

e la valutazione di pilastri o pile di ponti

 

Droni di nuova generazione con intelligenza artificiale

Tuttavia, utilizzando sensori ultrasonici nell’attuatore finale del loro braccio.

Questo è molto utile se si considera il grande numero di strade e ponti ferroviari

che hanno più di 50 anni, e l’esigenza di ispezionare e valutare questi ponti

 

Inoltre questi Droni di nuova generazione possono volare in autonomia grazie

a l’intelligenza artificiale per la maggior parte delle operazioni, mentre un pilota di riserva

può sempre assumere il controllo in caso di situazioni di emergenza.

 

In conclusione, i nuovi Droni basati su l’intelligenza artificiale saranno il futuro

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento