Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Il 2017 è stato un anno importante per gli smartphone.

Sotto tutti i punti di vista Vecchie glorie del passato

si sono riaffacciate sul mercato (Nokia, Blackberry e Motorola)

mentre società affermate hanno completamente cambiato

faccia ai propri telefoni (Samsung, Apple, LG, OnePlus, HTC, Huawei).

 

Tuttavia, Senza fare troppi giri di parole il 2017 è stato l’anno del Samsung Galaxy S8

(nella sua variante Plus e nella versione “potenziata” Note 8) e dell’iPhone X.

L’azienda coreana e quella di Cupertino hanno accentrato le attenzioni della stampa.

 

E non poteva essere altrimenti. Il Samsung S8 è stato tra i primi a presentare un design

borderless, ovvero con cornici molto sottili, e uno schermo con rapporto d’aspetto di 18:9

(uno dei tanti cambiamenti avvenuti in questo 2017).

Apple, dal canto suo, dopo anni un po’ anonimi sotto il punto di vista del design ha lanciato

l’iPhone X, probabilmente il telefonino più caratteristico uscito quest’anno.

E il prossimo anno cosa accadrà? Come saranno gli smartphone del 2018?

È ancora presto per dirlo, ma una cosa è certa: le aziende continueranno nel processo

di perfezionamento del design.

Cornici ancora più sottile per fare spazio a schermi sempre più grandi.

Il design verrà portato all’estremo, riducendo al minimo lo spazio per la fotocamera

anteriore e i sensori presenti nella parte frontale del dispositivo.

Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Fonte

Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Pensare che il 2018 sia solamente un anno di transizione verso una nuova generazione

di smartphone in uscita nel 2019, è un grosso errore.

Il 2018 potrebbe essere un anno molto importante per quanto riguarda

gli smartphone pieghevoli.

 

Un primo assaggio lo abbiamo già avuto nel 2017, con la presentazione dello ZTE Axon M

il primo smartphone al mondo che si piega e che permette di utilizzare due schermi

contemporaneamente.

Ma nonostante queste funzionalità, non si tratta di un vero e proprio smartphone

pieghevole. Secondo le indiscrezioni uscite negli ultimi mesi, tutte le principali aziende

stanno sviluppando dei telefonini con schermo flessibile.

 

Samsung avrebbe pronto il Galaxy X, Apple potrebbe lanciare un iPhone X Plus

con schermo pieghevole e anche Huawei sarebbe molto avanti

nel realizzare un device flessibile.

 

In altre parole, Bisognerà solamente attendere qualche mese per vedere se il primo

smartphone con schermo pieghevole o flessibile verrà lanciato sul mercato.

Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Inoltre, Senza fare troppi voli pindarici pensiamo a quello che sicuramente accadrà

il prossimo anno È ancora difficile prevedere come saranno gli smartphone nel 2018

ma è possibile affermare che le varie aziende cercheranno di diminuire ancora di più

le cornici per far spazio a schermi sempre più grandi.

 

Tutti i top di gamma usciti negli ultimi mesi del 2017 hanno uno screen body-to-ratio

(ovvero la percentuale di spazio occupata dal display) compreso tra l’80-85%.

L’obiettivo per il 2018 è di raggiungere l’88-90%, riducendo ulteriormente le cornici

e lasciare giusto lo spazio per inserire la fotocamera.

 

Su questa direzione si stanno muovendo Samsung per il Galaxy S9, LG per il G7

Apple per l’iPhone X del prossimo anno e anche Huawei per il P11.

Telefonini sempre più prestazionali con schermi più grandi.

Queste saranno le linee guida che le aziende stanno seguendo per lo sviluppo

degli smartphone che usciranno nel 2018.

In linea di massima i top di gamma monteranno un chipset Snapdragon 845

il nuovo processore che Qualcomm è pronta a rilasciare per i primi mesi del 2018.

 

Tra le nuove caratteristiche da segnalare c’è il modem LTE che assicura una velocità

di download fino a 1,2Gbps e prestazioni migliori del 25% rispetto allo Snapdragon 835.

Il chipset sarà realizzato con un’architettra a 10nm LPE (Low Power Early).

Lo Snapdragon 845 avrà anche un micro-processore dedicato esclusivamente

all’intelligenza artificiale, che diventerà sempre più importante sugli smartphone.

 

Qualcomm starebbe lavorando anche su un secondo chipset, dedicato però agli

smartphone di fascia media (della serie Snapdragon 6XX): non ci sono notizie

Tornando a parlare dei top di gamma in uscita nel 2018, il chipset Snapdragon 845

sarà accompagnato da almeno 6GB di RAM e 128GB di memoria interna.

 

Qualche azienda oltre a OnePlus potrebbe avventurarsi nel montare fino a 8GB di RAM

che per il momento, però, sono inutili su qualsiasi smartphone.

Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Per quanto riguarda il comparto fotografico, il prossimo anno vedremo una maggiore

integrazione tra sensori fotografici e intelligenza artificiale.

Huawei e Apple hanno già lanciato dei device con un processore dedicato esclusivamente

all’intelligenza artificiale e nel prossimo anno lo avranno tutti i top di gamma.

Il machine learning permetterà agli smartphone di scattare immagini con una qualità

sempre più elevata, soprattutto in situazioni di scarsa luminosità.

 

Gli smartphone in uscita nel 2018 anno dei Device

Ma la grande novità che potremo vedere sugli smartphone 2018 non riguarda

né il comparto fotografico né le prestazioni, bensì il sensore per le impronte digitali.

Dopo le tante voci uscite negli ultimi mesi, il prossimo anno vedremo finalmente i primi

smartphone con il sensore per lo sblocco posizionato sotto lo schermo.

 

Il primo smartphone a mostrarlo potrebbe essere il Samsung Galaxy S9

(o molto più probabilmente il Note 9), ma ancora non ci sono certezze.

Oltre al sensore per le impronte digitali sotto lo schermo, gli smartphone Android

integreranno dei sensori 3D per il riconoscimento facciale

simile a quello presente sull’iPhone X.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento