Il nuovo Android TV OLED di Philips con Ambilight

Il nuovo Android TV OLED di Philips con Ambilight

Il nuovo Android TV OLED di Philips con Ambilight

Il nuovo TV OLED Philips POS9002 si appresta a giungere sul mercato. La serie è composta unicamente dal 55″ 55POS9002, il secondo OLED realizzato con il marchio Philips dopo il 55POS901F. Il nuovo modello è ancora basato su Android TV, ormai da qualche anno presente su tutti i modelli “smart” di Philips. La versione preinstallata è la 6.0 (Marshmallow) e viene gestita tramite un processore quad-core. Per il pannello non ci sono sorprese: si tratta di un’unità prodotta da LG Display e appartenente alla gamma 2017 (quindi i più aggiornati).

Il nuovo Android TV OLED di Philips con Ambilight

Il nuovo Android TV OLED di Philips con Ambilight

È inoltre presente la nuova elaborazione video denominata P5 Processing Engine, dotata di una capacità superiore del 25% rispetto al modello precedente e provvista di nuove funzionalità. Rispetto ai TV dotati di Pixel Precise Ultra HD Engine, POS9002 è accreditato di un miglioramento pari al 50% per quanto riguarda la qualità delle immagini. In particolare si citano una migliore gestione delle sorgenti, della nitidezza, del rapporto di contrasto e dei colori. P5 è anche responsabile per la compensazione del moto.

Altre novità apportate sono un sistema rinnovato per la riduzione del rumore video, in particolare il Mosquito NR (Noise Reduction). La funzione Smart Bit Enhancement si occupa invece di riprodurre i video a 8-bit con una precisione simile a quella ottenibile a 14-bit. Le sfumature dei colori vengono rese più graduali per contenere fenomeni come il “banding” (strisce ben visibili causate da transazioni troppo nette tra una sfumatura di colore e quella contigua). Per quanto riguarda i già citati colore e nitidezza, P5 mette a disposizione Detail Meter, Detail Enhancer, Sharpness Meter (sono elaborazioni che incrementano il livello di dettaglio) e il Gamut Mapping System

La serie POS9002 può gestire i video in HDR (High Dynamic Range) nei formati HDR10 (quello base) e HLG (Hybrid Log-Gamma, ideato per le trasmissioni televisive poiché retro-compatibile: i vecchi TV lo visualizzano come un segnale in Standard Dynamic Range). Il picco di luminosità in HDR raggiunge le 750 cd/m2 – nits. Ovviamente HDR implica anche la compatibilità con gli spazi colore ampliati: il nuovo OLED è capace di coprire il 99% del DCI-P3.

Per quanto riguarda l’audio, il TV Philips propone un sistema con “triple ring technology” e il supporto al DTS HD Premium Sound. A completare la dotazione è l’Ambilight su tre lati: destro, sinistro e superiore. La disponibilità in Europa è ormai imminente. Il prezzo di listino sembra essere inferiore rispetto a quanto dichiarato in precedenza: si parla indicativamente di 2.790 Euro.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento