Philips TV OLED Top di Gamma con Fast Motion Clarity

Philips TV OLED Top di Gamma con Fast Motion Clarity

Philips TV OLED Top di Gamma con Fast Motion Clarity

I TV OLED tendono ad essere tutti identici, anche sotto

il profilo della qualità: il fornitore del pannello è uno

e i margini di manovra per ciascun produttore sono legati

alla calibrazione e al processore d’immagine.

Philips per OLED+986 e OLED+936 utilizza il nuovo pannello di LG

e dichiara un 20% in più di luminosità di picco

 

Tuttavia, Per quanto ormai le possibilità di stampare un pannello OLED

siano abbastanza remote, uno dei punti di forza dei nuovi TV

è la presenza di un sistema basato sul machine learning che riduce del 95%

le già poche possibilità residue

Philips TV OLED Top di Gamma con Fast Motion Clarity

Fonte

Philips TV OLED Top di Gamma con Fast Motion Clarity

In altre parole, Usa un nuovo processore, all’interno del quale è presente un modello

AI allenato per riconoscere i loghi e le porzioni statiche su una griglia di 32400 zone.

 

Se vengono rilevate immagini che possono danneggiare il pannello, viene ridotta

gradualmente l’intensità della emissione di luce locale senza compromettere

le prestazioni delle altre parti dello schermo.

 

Tuttavia,  la novità è un secondo processore che si aggiunge al P5 di quinta generazione

processore che si occupa soprattutto di calcoli machine learning per la precisione della

classificazione dei contenuti tramite un sistema di film detection.

 

L’analisi del tipo di contenuto secondo Philips permetterà al TV di suggerire allo spettatore

di passare alla modalità Filmmaker o Home Cinema, perché ancora troppe persone

guardano i film usando impostazioni errate.

 

Inoltre, sugli algoritmi per l’elaborazione dell’immagine c’è davvero l’imbarazzo della

scelta, anche se ci dobbiamo basare su quello che dice Philips.

 

In conclusione i Philips TV Oled sono dotati di connettività  HDMI 2.1 con E-ARC e VRR 4K

frequenza variabile da 48Hz a 120Hz con supporto alla piena banda 48 Gbps

 

Grazie a Freesync Premium e all’Auto Game mode la latenza minima è di soli 11 ms

(7 ms dalla piattaforma e 4 ms dal display).

 

Sul fronte del design i nuovi modelli continueranno la tradizione dei loro predecessori

tessuto Kvadrat, vetro, metallo ed un telecomando con un rivestimento in pelle

 

C’è solo un piccolo cambiamento rispetto ai modelli precedenti: sia l’OLED+986 che

l’OLED+936 dispongono di griglie micro-mesh sulla parte anteriore dell’altoparlante

che saranno rivestite con tessuto Kvadrat.

AMCOMPUTERS