QLED Dolby Vision HDR 4K significato delle sigle dei televisori

QLED Dolby Vision HDR 4K significato delle sigle dei televisori

QLED Dolby Vision HDR 4K significato delle sigle dei televisori

I televisori nell’ultimo decennio hanno subito una grande trasformazione. I tv a tubo catodico hanno lasciato spazio alla tecnologia al plasma e poi a quella LED.

In questa continua trasformazione a guadagnarci sono stati soprattutto gli utenti: le dimensioni dei TV sono enormemente diminuite e contemporaneamente è migliorata la qualità delle immagini.

Si è passati nel giro di pochi anni dall’avere delle inquadrature dove alcune volte si faceva fatica a riconoscere i personaggi a delle immagini super definite.

E nei prossimi anni la qualità sarà ancora più elevata grazie alla diffusione di televisori e di contenuti con una risoluzione 8K.

Questa continua evoluzione tecnologica ha portato le aziende a utilizzare decine di sigle differenti: QLED, MicroLED, OLED, Quantum Dots, HDR, Dolby Vision, 4K, 8K.

Ogni acronimo sta a indicare una diversa funzionalità o tecnologia utilizzata per realizzare lo schermo.

Riuscire a destreggiarsi tra questa pletora infinita di sigle e acronimi non è semplice: in molti casi la differenza tra una tecnologia e l’altra è a davvero minima.

Ecco una guida semplice che vi permette di destreggiarvi tra tutte le nuove sigle dei televisori.

QLED Dolby Vision HDR 4K significato delle sigle dei televisori

Fonte
QLED Dolby Vision HDR 4K significato delle sigle dei televisori

Risoluzione: FullHD, 4K e 8K

La prima sigla che gli utenti si trovano ad affrontare riguarda la risoluzione. In pochi anni si è passati da una risoluzione HD (High Definition) a 8K.

La risoluzione sta a indicare il numero di pixel presenti orizzontalmente e verticalmente. Allo stato attuale è possibile trovare soprattutto tv con tre diversi tipi di risoluzione: FullHD, 4K e 8K.

FullHD ha una risoluzione 1920 pixel in orizzontale per 1080 pixel in verticale; 4K ha una risoluzione con 3840×2160 pixel, mentre 8K offre una risoluzione 7680×4320 pixel.

I modelli 8K presenti sul mercato sono davvero pochi, anche se durante il CES 2018 (Consumer Electronics Show, la fiera più importante al mondo dedicata all’elettronica di consumo) sono stati presentati nuovi modelli

Se dovete acquistare un nuovo televisore la scelta è tra un FullHD e un 4K. Comprare un televisore 8K al momento è inutile.

Oltre al fatto che costa un qualche migliaio di euro, al momento non esistono contenuti realizzati con questa risoluzione.

QLED Dolby Vision HDR 4K significato delle sigle dei televisori
OLED TV

OLED TV

Acronimo di Organic Light Emitting Diode (diodo organico a emissione di luce) è una nuova tecnologia utilizzata per realizzare lo schermo dei televisori.

La differenza rispetto al display a cristalli liquidi è che non ha bisogno di una luce esterna per essere illuminato, ma emettono una luce propria.

Per questo motivo, quando bisogna riprodurre il nero, i pixel vengono letteralmente spenti, risparmiando anche sul consumo di corrente.

Per lo stesso motivo, il nero offerto dagli schermi OLED è molto più intenso rispetto a quello di altri display.

I pannelli OLED sono anche molto sottili e permetteranno nei prossimi anni di realizzare televisori arrotolabili che si ripiegano su loro stessi.

LCD

Acronimo di Liquid crystal display (schermo a cristalli liquidi). È probabilmente la tecnologia più diffusa sul mercato e utilizzata da oltre trenta anni per realizzare qualsiasi tipo di schermo: da quelli per i computer fino ad arrivare ai televisori.

La tecnologia alla base dei cristalli liquidi è differente rispetto a quella usata negli schermi che abbiamo visto finora.

I pixel non vengono illuminati da una luce propria ma sfruttano quella di una fonte esterna.

HDR e HDR10
HDR e HDR10
AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento