Test COVID-19 venduto online Bloccato dell’AGCM

Test COVID-19 venduto online Bloccato dell'AGCM

Test COVID-19 venduto online Bloccato dell’AGCM

L’Autorità, nell’adunanza di domenica 22 marzo 2020

ha avviato un procedimento istruttorio e l’oscuramento del sito web

http://testcoronavirus.shop/it, con la Guardia di Finanza

Nucleo Speciale Antitrust, sia la sospensione dell’attività

e vendere il “Rapid Test COVID-19”, al prezzo di 24,86 €.

Il provvedimento di oscuramento e sospensione è motivato

dall’esigenza di interrompere la diffusione di una pratica estremamente grave

tale da rendere urgente e indifferibile l’intervento dell’Autorità.

Il prodotto venduto come un dispositivo medico

destinato per essere utilizzato a domicilio, da parte di persone non esperte

al fine di auto-diagnosticare del contagio da COVID-19.

In realtà, le informazioni fornite dal professionista sull’efficacia del test

Test COVID-19 venduto online Bloccato dell’AGCM

Fonte

Test COVID-19 venduto online Bloccato dell'AGCM

 

In altre parole, le informazioni relative alla presunta capacità di diagnosticare la malattia

alla destinazione d’uso ed al carattere sperimentale del test erano ambigue e confuse

Inoltre, L’approccio usato per promuovere il prodotto, era idoneo ad alterare la capacità

di valutazione del consumatore, sfruttando l’allarme generato dalla diffusione del virus.

 

Tuttavia, siti come questo citato vogliano speculare su un tema ora molto discusso

quello dei tamponi venduti online per rilevamento del Covid-19

allo stato attuale, però, devono essere fatti esclusivamente seguendo le linee guida

dell’OMS e dell’ISS, da parte di personale medico competente.

Non è da escludere che testcoronavirus.shop/it resti un caso isolato

ma l’attenzione da parte delle autorità italiane ed europee è molto alta.

 

In conclusione, L’Europa ha recentemente chiesto la collaborazione di piattaforme social

venditori e utenti finali per contrastare le truffe online legate alla COVID-19.

Anche i consumatori possono fare la loro parte, segnalando casi sospetti alle autorità

competenti e seguendo regole per evitare di essere vittime di venditori senza scrupoli.

 

Le Autorità, e la polizia postale in considerazione del particolare momento

legato al Covid-19 continua a monitorare il mercato online sui siti

e-commerce che adottano comportamenti scorretti e ingannevoli.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento