Twitter Spaces: alternativa a Clubhouse per Android

Twitter Spaces: alternativa a Clubhouse per Android

Twitter Spaces: alternativa a Clubhouse per Android

Dopo l’annuncio della feature Twitter ha ufficialmente

aperto la prima fase di prove durante lo scorso dicembre

anche se destinata ad un gruppo di tester con sistema operativo iOS.

Tuttavia, a marzo, Twitter il social dei cinguettii ha esteso la disponibilità

di Spaces anche ad Android, sebbene con alcune limitazioni

 

che permettevano esclusivamente l’accesso alle stanze e non la possibilità di crearne delle nuove.

 

Ora, invece, le due app sembrano aver iniziato finalmente a camminare in parallelo

replicando le stesse funzionalità sia per la mela morsicata che per il robot.

per dare filo da torcere a Clubhouse.

Twitter Spaces: alternativa a Clubhouse per Android

Fonte

Twitter Spaces: alternativa a Clubhouse per Android

 

In altre parole, Con l’integrazione della nuova funzionalità, la versione per Android diventa

dunque finalmente equivalente a quella per iOS, portando allo stesso livello le feature

di Spaces disponibili, inoltre c’è da notare la nuova presenza dedicata agli utenti del

sistema operativo open source sono stati proprio alcuni utilizzatori di Twitter.

 

Pertanto, Facendo tap sul pulsante denominato “Spaces”, presente nell’angolo inferiore

destro disposto sopra ai tre dedicati a Gif, foto e Tweet, gli utenti Android possono

visualizzare una nuova schermata attraverso la quale è possibile avviare il proprio Space.

 

Twitter Spaces: alternativa a Clubhouse per Android

Dopo aver assegnato un nome alla stanza, sarà sufficiente schiacciare il pulsante presente

in basso per creare una room libera accessibile a tutti.

 

In altre parole, Nella stessa schermata, si possono personalizzare anche tutte le altre

opzioni disponibili già in fase di lancio.

 

Twitter Spaces: alternativa a Clubhouse per Android

La scelta, in questo caso, è tra ll’opportunità di tenere spento il microfono all’avvio

attivabile nuovamente dopo aver effettuato l’accesso alla stanza, abilitare le caption

e gli effetti sonori, utilizzare le emoji e invitare altri utenti attraverso un DM

o un link diretto da inviare agli interessati.

 

Twitter Spaces per Android, chi può utilizzarlo

In conclusione, alcuni utenti Android abilitati ai test possono già iniziare a toccare

con mano le funzionalità di Twitter Spaces, in attesa che la feature venga resa

disponibile a tutti nel futuro prossimo.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento