Varenyky: il virus a luci rosse che ti ricatta

Varenyky: il virus a luci rosse che ti ricatta

Varenyky: il virus a luci rosse che ti ricatta, un virus che consente a un hacker o il cybertruffatore di accedere alle risorse del device.

I Ricercatori di sicurezza di Eset hanno scoperto Varenyky, un trojan dal comportamento strano, infatti, il malware resta in “ascolto silenzioso” sino a che il proprietario non visita una particolare categoria di siti web.

A quel punto prende il controllo del PC, registra tutti i dati di cui ha bisogno e fa partire il ricatto.

Come funziona Varenyky, il virus a luci rosse che ti ricatta

Varenyky è un trojan, una tipologia di virus che consente a una persona hacker o il cybertruffatore di avere accesso alle risorse del dispositivo ogni volta che vuole.

Il malware scoperto dagli esperti della software house dell’est Europa,

in particolare, è in grado di funzionare in piena autonomia, e di attivarsi solo quando è realmente necessario.

Varenyky: il virus a luci rosse che ti ricatta

Fonte

Varenyky: il virus a luci rosse che ti ricatta

Quando la vittima visita un sito porno Varenyky attiva la registrazione dello schermo con FFmpeg (un software gratis scaricato sul PC direttamente dal malware)

e invia i file creati a un server controllato dalla stessa organizzazione criminale.

A quel punto, con il filmato “dello scandalo” nelle loro disponibilità, gli hacker potrebbero contattare la vittima e chiedere un ricatto.

Come viene infettato il PC

Varenyky deve essere installato direttamente dal proprietario del PC.

per fare cio, e spedito un’allegato per e-mail come fattura o una bolletta da pagare

L’allegato è un normale file Word, ma con le macro attivate: quando si aprirà il documento per controllarne il contenuto, si attiverà il codice malevolo che scaricherà e installerà il malware.

Per evitare che ciò accada, sarà sufficiente utilizzare un po’ di buon senso quando si naviga e si scarica la posta elettronica.

Quando si ricevono messaggi di posta elettronica da sconosciuti contenenti allegati sospetti, non pensateci su due volte: evitate di scaricare file e, per maggior sicurezza, cancellate anche il messaggio.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento