Come vengono spiati gli smartphone violando la nostra privacy

Come vengono spiati gli smartphone violando la nostra privacy

Come vengono spiati gli smartphone violando la nostra privacy

Lo smartphone è uno degli strumenti più utilizzati al mondo per “spiarti”. Sfruttando sensori e componenti hardware presenti al suo interno

Un pirata informatico potrebbe non solo leggere la nostra posta elettronica o accedere alla galleria delle foto, ma potrebbe anche seguire tutti i nostri spostamenti, sapere dove ci troviamo e dove ci stiamo dirigendo.

Insomma, se qualcuno riuscisse a intrufolarsi nel telefonino, potrebbe sapere tutto (o quasi) sulla nostra vita.

Come possono spiarti con lo smartphone

I pirati digitali non devono neanche impegnarsi troppo per riuscire a trafugare informazioni da smartphone “poco curati”.  il più delle volte è l’utente stesso a fornire distrattamente queste informazioni, facendo così il gioco dei pirati digitali alla ricerca di dati e informazioni da rivendere sul dark web.

Come vengono spiati gli smartphone violando la nostra privacy

Fonte

Come vengono spiati gli smartphone violando la nostra privacy

Effettuare il login sul web

Ogni volta che effettui il login su Facebook, Gmail o qualunque altro servizio online, il gestore del servizio stesso riuscirà a scoprire la località dalla quale ti connetti.

sfruttando questi dati, ad esempio, social network e piattaforme di posta elettronica saranno in grado di riconoscere accessi non autorizzati e segnalarteli.

Allo stesso tempo, però, ciò dà modo al gestore di conoscere i tuoi spostamenti e sapere sempre dove ti trovi ogni volta che utilizzi il suo servizio.

In questo modo, potrà mostrarti pubblicità geolocalizzate riferite a servizi o attività presenti nelle tue vicinanze.

Taggando le foto

Anche sembrerà un’azione innocua, quando si tagga una foto (sia aggiungendo il nome, sia aggiungendo la località in cui ci si trova) si stanno regalando informazioni personali molto preziose.

In maniera particolare,i ladri (quelli veri, non pirati informatici) scandagliano la Rete alla ricerca di persone in vacanza per potersi presentare a casa e agire indisturbati.

Come vengono spiati gli smartphone violando la nostra privacy

Usando il Wi-Fi

Quante volte, mentre siamo in vacanza, ci capita di andare alla ricerca di locali o caffetterie con Wi-Fi pubblico e gratis per avere una connessione stabile senza il rischio di oltrepassare le soglie del roaming europeo? la connessione non è esattamente gratuita.

La paghiamo con le nostre informazioni personali come indirizzo di posta elettronica o numero di cellulare (i dati usati per il login), i luoghi in cui ti trovi più spesso e così via.

Queste informazioni, poi, sono usate per mostrarti inserzioni pubblicitarie legate alle tue preferenze e alle tue abitudini la volta successiva che ti connetterai.

Questo, ovviamente, dando per buona la sicurezza degli hotspot Wi-Fi: come si sa, spesso e volentieri gli hacker sfruttano proprio le falle delle reti senza fili pubbliche per attaccare gli utenti connessi e rubare i loro dati.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento