F1: Verstappen accusa la Ferrari Barare non e Sportivo

F1: Verstappen accusa la Ferrari Barare non e Sportivo

F1: Verstappen accusa la Ferrari Barare non e Sportivo

Max Verstappen, alla fine del Gran Premio degli Stati Uniti

si è lasciato andare a questa dichiarazione:

Verstappen “La Ferrari ha deluso? Non mi stupisce

Questo succede quando si smette di barare…”.

Il pilota olandese della Red Bull ha alimentato i dubbi

sulla potenza della power unit del Cavallino Rampante

che dopo la pausa estiva ha sorpreso gli avversari

permettendo alla scuderia di Maranello di vincere tre gare

e di ottenere altri importanti piazzamenti.

Tuttavia, Nei giorni scorsi proprio la Red Bull voleva chiarimenti

sulla legalità del motore Ferrari.

Tuttavia, La Federazione non ha mai individuato irregolarità sulle rosse

e l’attacco di Verstappen, riportato dalla Gazzetta dello Sport, è sembrato fuori posto.

F1: Verstappen accusa la Ferrari Barare non e Sportivo

Fonte

F1: Verstappen accusa la Ferrari Barare non e Sportivo

 

Verstappen Ad Austin la Ferrari ha peggiorato le sue prestazioni:

per la prima volta dopo sei Gran Premi non ha ottenuto la pole

e in gara Leclerc è arrivato quarto, con Vettel ritirato.

Per i maligni, ciò è dovuto a un controllo maggiore della Fia.

“Adesso la situazione viene attentamente monitorata

ma dobbiamo continuare a tenerla d’occhio.

Non è stata strana questa loro prestazione

potete arrivarci da soli”, ha continuato velenoso Verstappen.

 

Tuttavia, Mattia Binotto: “Ho sentito di certe dichiarazioni, davvero deludenti.

La realtà è che abbiamo mancato la pole di poco con Sebastian e Charles

ha avuto un problema che ci ha costretto a montare un’unità vecchia

senza cui avrebbe potuto lottare per la pole.

In gara il nostro problema non è stato la velocità di punta in rettilineo.

Ho sentito parole totalmente sbagliate e non buone per lo sport

e tutti ne dovrebbero essere consapevoli”.

Anche la Mercedes ora chiede chiarimenti:

In conclusione, “E’ importante che la Fia intervenga per fare dei chiarimenti

è qualcosa di standard, fa parte delle sue funzioni”, le parole di Toto Wolff.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento