Finta app Immuni: Malware Android svuota il conto in banca

Finta app Immuni: Malware Android svuota il conto in banca

Finta app Immuni: Malware Android svuota il conto in banca

l’Agenzia Digitale ha scoperto un sito che imita la grafica

e le funzioni del Play Store di Google per diffondere app infette.

Tra queste, c’è anche una app Immuni falsa

creata ad arte per diffondere un malware.

In altre parole, Si tratta di una minaccia solo per l’Italia

visto che le app infette trovate in questo store fake

sono quasi tutte imitazioni di equivalenti app italiane

Pertanto questo virus si diffonde da queste app un derivato di Anubis

come la maggior parte dei MaaS per Android.

Finta app Immuni: Malware Android svuota il conto in banca

Fonte

Finta app Immuni: Malware Android svuota il conto in banca

 

In altre parole questo finto Store clone di Play Store messo pubblicato dagli hacker

è pieno di app infette Tutte fake, come Amazon Shopping, Credem, Immuni, Inbank

Instesa Sampaolo, InBank, eBay, PayPal.

 

Come è facile intuire sono tutte app attraverso cui è possibile comprare qualcosa

o gestire un conto in banca, Cioè muovere soldi.

 

In altre parole, il malware che sta colpendo e Anubis che fa capo a moltissimi altri virus

sviluppati nel corso del tempo a partire dal suo codice

 

e il motivo è semplice: Anubis è un malware “a tutto tondo“, in grado di fare

praticamente di tutto ai dispositivi infettati e, per questo, viene definito dagli esperti d

i sicurezza informatica come un malware “ibrido“.

 

Finta app Immuni: Malware Android svuota il conto in banca

In conclusione, Nel dettaglio Anubis può: leggere e rubare i dati presenti in uno

smartphone, tracciare la digitazione dell’utente (keylogger)  criptare tutti i dati per poi

chiedere un riscatto (ransomware).

 

E’ quindi un malware estremamente pericoloso, dal quale sono stati sviluppati altri codici

malevoli e quello contenuto nelle app ospitare sul Play Store fake

 

Finta app Immuni: Malware Android svuota il conto in banca

Vi consiglio prima di agire di vigilare sempre perchè i criminali informatici sono sempre

pronti a colpire gli utenti senza pietà

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento