Huawei VS Google Reazioni e conseguenze

Huawei VS Google Reazioni e conseguenze

Huawei VS Google Reazioni e conseguenze delle Aziende, sta ponendo le basi per una possibile guerra fredda tecnologica tra America e Cina.

Il caso Huawei Bannato da parte degli USA e su tutte le notizie in prima pagina, le conseguenti decisioni da parte delle aziende americane, Google in primis, di tagliare i rapporti con Huawei, sta ponendo le basi per una possibile guerra fredda tecnologica tra America e Cina.

L’impatto sulle vendite per Huawei è al momento enorme, blocco totale nella vendita di device Huwei/Honor su Amazon Nella grande distribuzione, fonti vicine a catene di elettronica di consumo importanti, confermano che anche tra le “persone non tech” c’è enorme diffidenza e si inizia anche a parlare di cambiamento nei volantini e di eliminazione di cartellonistica Huawei all’interno degli store.

Huawei VS Google Reazioni e conseguenze

Fonte

Huawei VS Google Reazioni e conseguenze

Comunicati Ufficiale delle due Aziende

GOOGLE :Continuare a mantenere aggiornati e sicuri gli smartphone è nell’interesse di tutti e questa autorizzazione temporanea ci permette di continuare a fornire ai modelli esistenti aggiornamenti software e patch di sicurezza per i prossimi 90 giorni

 

HUAWEI :Huawei ha dato un contributo sostanziale allo sviluppo e alla crescita di Android in tutto il mondo. Come uno dei principali partner globali di Android, abbiamo lavorato a stretto contatto con la loro piattaforma open source per sviluppare un ecosistema che ha avvantaggiato sia gli utenti che l’industria. Huawei continuerà a fornire aggiornamenti di sicurezza e servizi post-vendita a tutti gli smartphone e tablet Huawei e Honor esistenti, sia quelli già venduti che ancora disponibili a livello globale. Continueremo a costruire un ecosistema software sicuro e sostenibile al fine di fornire la migliore esperienza a tutti gli utenti a livello globale. “

Il problema non è solo il sistema Android, ma le applicazioni Google ufficiali e l’accesso ai servizi. ARM, azienda con sede in UK, sembra muoversi verso il blocco della collaborazione con Huawei, allora la questione non solo diventa seria, ma potenzialmente tragica: senza un “cortex” oggi non si muove praticamente nulla in ambito mobile .

AMCOMPUTERS

Lascia un commento