MasterCard le nuove carte di credito con sensore impronte integrato

MasterCard le nuove carte di credito con sensore impronte integrato

MasterCard le nuove carte di credito con sensore impronte integrato

Niente più PIN o codici da ricordare, e niente più firme da scrivere. In futuro sarà possibile pagare con il proprio dito MasterCard ha progettato una carta di credito con un sensore di impronte integrato mantenendo le stesse dimensioni e lo stesso spessore. Una tecnologia che abbiamo già visto utilizzare proficuamente su smartphone che sfruttano il loro sensore biometrico, ma MasterCard vuole innovare pur mantenendo le tradizioni.

La società afferma che la scheda può funzionare con tutti i lettori di chip attualmente presenti sul mercato (non con quelli magnetici con cui si “strisciano” le carte) ed è già in fase di test in Sud Africa. La società prevede di espandere presto il roll-out anche in Europa e alcune regioni dell’Asia-Pacifico, con la distribuzione definitiva attesa entro la fine dell’anno. L’obiettivo è quello di offrire ai propri clienti “maggiore convenienza e sicurezza”, secondo Ajay Bhalla di MasterCard.


Bhalla dichiara che l’impronta digitale “non è qualcosa che può essere rubata o replicata”, tuttavia la realtà non è così semplice. Come abbiamo scoperto sin dall’introduzione della tecnologia sugli smartphone mainstream, l’impronta digitale non solo può essere riprodotta fedelmente, ma non è così semplice da sostituire come un PIN nuovo di zecca. Una volta che un eventuale malfattore riproduce un’impronta digitale, quella sarà valida per sempre su tutti i servizi.

MasterCard le nuove carte di credito con sensore impronte integrato

Fonte hwupgrade

MasterCard le nuove carte di credito con sensore impronte integrato

L’esperto di sicurezza Karsten Nohl contattato da BBC News si rivela però ottimista sull’implementazione del nuovo metodo di sicurezza all’interno della tessera di pagamento: “Con la combinazione di chip e PIN, il PIN è il punto più debole e l’impronta digitale aiuta a sbarazzarsene. Le impronte digitali ci hanno evitato di utilizzare password terribili, ed anche la persona più ingenua si rifiuterebbe di tagliarsi un dito se un criminale glielo chiedesse gentilmente”.

Per ottenere una delle nuove carte di credito o debito MasterCard con il sensore d’impronte sarà sufficiente recarsi alla propria banca, in cui l’impronta verrà scansionata e trasferita sulla stessa scheda. I dati saranno protetti mediante crittografia all’interno del chip EMV, con i proprietari (e solo loro) che avranno la possibilità di salvare un massimo di due impronte.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento