Wester Digital: WD My Cloud EX2 Ultra Ibrido

Wester Digital: WD My Cloud EX2 Ultra Ibrido

Wester Digital: WD My Cloud EX2 Ultra Ibrido

un device pensato per l’utente privato evoluto

un ibrido vero e proprio tra un NAS classico e un cloud privato

Quando si parla di Cloud “puro” o “pubblico”

si intende un sistema di archiviazione e condivisione

puramente software, come ad esempio Dropbox o OneDrive

e iCloud anche se in questo caso ci sono delle specifiche differenze

 

Tuttavia, i Servizi come questo sono “affittati” dall’utente con un pagamento mensile o

annuale, che ha una interfaccia software e un sistema di sincronizzazione basato

su hardware di terze parti, ridondato, ubificato da qualche parte, di totale responsabilità

della casa madre.

Wester Digital: WD My Cloud EX2 Ultra Ibrido

Fonte

Wester Digital: WD My Cloud EX2 Ultra Ibrido

 

In altre parole, il cloud privato invece è un sistema di archiviazione localizzato in una

specifica sede dell’utente (in casa, in ufficio, in azienda) che ha una tecnologia pensata

per condividere i documenti anche all’esterno della rete privata, tramite App o via browser

in modo molto semplice (e tipicamente senza l’uso di una VPN).

 

Tuttavia, Il WD My Cloud EX2 Ultra rientra in questo secondo caso: l’hardware è di

proprietà del cliente, che non paga nessun affitto mensile o annuale, e che dispone

di tutto lo spazio, gestibile sia da computer che da smartphone o tablet mobile.

 

a differenza del WD MyCloud Home, che è un vero e proprio cloud privato, nel senso che è

pensato per essere usato solo da remoto, pur essendo in una rete locale

 

il WD My Cloud EX2 Ultra offre un utilizzo ibrido, come un NAS quando usato in locale

(e da computer) e come un cloud quando usato da remoto

 

In conclusione, WD My Cloud EX2 non ha un pulsante di accensione: pensato per restare

sempre acceso, si attiva una volta inserita l’alimentazione.

 

La configurazione avviene tutta in rete, con il sistema operativo proprietario di WD

arrivato alla versione 5.20.113)

 

Questa interfaccia, che si ottiene accedendo in locale al WD My Cloud EX2 Ultra via

browser, serve per gestire tutti i parametri, come la formattazione dei dischi, il RAID

le cartelle condivise, gli utenti e tutti i servizi

 

In conclusione, è possibile eseguire il trasferimento dei documenti sul disco, via rete o via

USB: successivamente, attivando il servizio cloud e creando un utente, il disco è reperibile

internamente e soprattutto esternamente, da browser all’indirizzo os5.mycloud.com

o da App mobile My Cloud OS 5 sia da iOS che da Android.

AMCOMPUTERS

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]